Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Confitarma nella tempesta cambia il ponte di comando


L'assemblea 2017 di Confitarma del 20 giugno 2017 ha sancito una spaccatura interna che sta ampliando il numero delle società che intenderebbero uscire dall'associazione confindustriale. Infatti, pare fallito il tentativo di cucitura attuato dal presidente uscente Emanuele Grimaldi per fermare l'esodo degli associati. L'ultimo nome che appare nella lista degli esodati, è quello di Grandi Navi Veloci, compagnia controllata da Marinvest, ossia Aponte, che ha annunciato l'uscita con una nota di oggi.
La crisi di Confitarma s'inserisce in un panorama in profondo cambiamento, che vede una presenza sempre più attiva di Fedarlinea, associazione di cabotaggio aderente a Conftrasporto in cui milita il grande rivale di Grimaldi, ossia Vincenzo Onorato, e la nascita di Alis, associazione che vuole includere diverse categorie del trasporto merci, ispirata invece da Grimaldi. Non è ancora chiaro dove approderanno le società che stanno uscendo da Confitarma: costituiranno una nuova associazione, oppure aderiranno a Fedarlinea, o magari resteranno fuori da qualsiasi forma associata?
Intanto, il nuovo Consiglio federale di Confitarma, costituito da trenta persone, compreso il presidente attuale Emanuele Grimaldi e quelli passati Aldo Grimaldi, Paolo Clerici, Nicola Coccia e Paolo d'Amico, si riunirà nelle prossime settimane per votare a scrutinio segreto il nome del nuovo presidente da proporre all'assemblea. E il nuovo presidente dovrà affrontare un compito molto difficile, ossia far uscire la confederazione dalla tempesta.
I consiglieri eletti il 20 giugno sono Mariella Amoretti, Claudio Baccichetti, Riccardo Baratozzi, Federica Barbaro, Luca Bertani, Raffaele Brullo, Paolo Cagnoni, Carlo Cameli, Matteo Catani, Andrea Clavarino, Francesco D'Alesio, Angelo Damato, Giovanni Dellepiane, Alessandra Grimaldi, Guido Grimaldi, Domenico Ievoli, Manfredi Lefebvre d'Ovidio, Beniamino Maltese, Lorenzo Matacena, Mario Mattioli, Stefano Messina, Vittorio Morace, Franco Napp, Corrado Neri, Valeria Novella, Giuseppe Mauro Rizzo, Alcide Ezio Rosina, Fabrizio Vettosi, Barbara Visentini e Luca Vitiello.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Etsc chiede più sicurezza per i veicoli industriali

    Etsc chiede più sicurezza per i veicoli industriali

    Secondo un rapporto dell’European Transport Safety Council, un morto sulle strade europee su quattro è avvenuto in incidenti stradali che hanno coinvolto i camion. L’organizzazione chiede regole più stringenti per la sicurezza dei veicoli pesanti.

Logistica

Mare