Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

All’asta l’intero ramo shipping di Rbd Armatori


L'intera flotta di Rbd Armatori sarà ceduta all'asta per almeno 200 milioni di dollari. Lo ha stabilito il Tribunale di Torre Annunziata (Napoli), specificando che del ramo d'azienda "shipping" messo in vendita fanno parte tredici navi operanti nel comparto del trasporto dry bulk e del trasporto liquido di prodotti petroliferi. Più precisamente a passare di mano saranno sei navi cisterna classe Aframax da circa 108mila tonnellate di portata lorda, tre bulk carrier Capesize da 167mila tonnellate di portata e quattro Post-Panamax bulk carrier da 87mila tonnellate, tutte costruite in Cina negli anni 2010 e 2011. L'avviso specifica che le navi verranno cedute così come sono e dove si trovano, con il personale di bordo e i relativi contratti d'armamento, e ciascuna con il relativo contratto d'impiego commerciale esistente al momento della vendita. L'asta è stata fissata dal tribunale per il giorno 24 luglio 2018 ma le offerte dovranno pervenire entro il 19 luglio.
Fra i creditori ipotecari di Rbd figurano i fondi d'investimento Pillarstone Italy, Goldman Sachs e Deutsche Bank che avevano rilevato i crediti incagliati da diverse banche fra cui Unicredit, Intesa e Mps. Per la valutazione degli asset navali la curatela fallimentare si è affidata a tre primarie società di brokeraggio estere (Clarkson, Braemar e Affinity) mentre secondo il database VesselsValue.com la stima attuale delle tredici navi in vendita è pari a 281 milioni di dollari.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • Dall’Europa fondi per un deposito di Gnl a Napoli

    Dall’Europa fondi per un deposito di Gnl a Napoli

    Tra i progetti approvati nell’ambito del programma comunitario Connecting Europe Facility c’è anche quello che prevede la costruzione di un deposito di gas naturale liquefatto nel porto di Napoli per camion e navi, promosso da Q8ed Edison.

Mare