Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Logistica entra nell’Internet delle Cose

Durante l'Internet of Things Day che si è svolto in Germania il 27 giugno 2019, Dhl Global Forwarding ha illustrato i risultati di una ricerca sulle opportunità offerte alla logistica dall'Internet delle Cose, che connette sempre più strettamente il mondo reale con quello virtuale. Il rapporto si focalizza sull'implementazione dei Digital Twins, ossia rappresentazioni della realtà realizzate per provare prodotti o macchinari col fine di evitare errori e migliorare l'efficienza una volta che sono concretamente realizzati. Questi modelli digitali
si aggiornano in base ai cambiamenti degli oggetti reali da cui derivano.
La ricerca di Dhl ha analizzato come questa tecnologia può intervenire nella movimentazione delle merci, cercando d'individuare i casi d'uso e le aree più promettenti. Le situazioni ritenute più interessanti sono la gestione dei container, il tracciamento delle spedizioni e la progettazione di sistemi logistici. Per esempio, si possono installare sensori sui container per rilevare e comunicare la loro posizione, eventuali danni o contaminazioni e la temperatura interna. In questo modo non solo si migliora le gestione della spedizione ma si aumenta anche la sicurezza dei mezzi che li trasportano e del personale addetto alla movimentazione. Le informazioni sono inviate nel Digital Ttwin dei container, che utilizza la tecnologia machine learning per impiegarli nel modo più efficiente.
Un'altra applicazione è il packaging, per migliorare l'accoppiamento tra l'imballaggio e il suo contenuto. Unendo le rispettive informazioni, si può rendere automatica la scelta del migliore imballo per ogni prodotto, una soluzione importante, per esempio, nel commercio elettronico perché aiuta ad applicare materiali più leggeri, resistenti e sostenibili dal punto vista ambientale.
"L'impiego dei Digital Twins potrebbe avere un impatto significativo sul miglioramento continuo, sulla progettazione, il funzionamento e l'ottimizzazione dell'infrastruttura logistica: magazzini, centri di distribuzione e strutture cross-docking", spiega Mario Zini, Ceo di Dhl Global Forwarding. "L'adozione e l'implementazione dei Digital Twins in ambito logistico sta crescendo esponenzialmente e rappresenta una grande opportunità, per fare un passo in più verso la digitalizzazione e soprattutto l'ottimizzazione e l'efficientamento dei processi. Noi investiamo da sempre in Ricerca e Sviluppo e crediamo nell'importanza dell'innovazione digitale per rimanere competitivi sul mercato".
Secondo Matthias Heutger, Senior Vice President, Global Head of Innovation & Commercial Development Dhl, "Il mercato dei Digital Twins dovrebbe aumentare di oltre il 38% ogni anno, superando i 26 miliardi di dollari entro il 2025, cambiando l'attuale modello di supply chain, grazie a una serie di possibilità per facilitare il processo decisionale e la collaborazione basati sui dati, processi aziendali semplificati e nuovi modelli di business".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Pioggia di multe ai camion fermi di notte sull’A22

    Pioggia di multe ai camion fermi di notte sull’A22

    Nel secondo fine settimana di ottobre, la Polizia Stradale ha inflitto ventidue multe agli autisti di altrettanti veicoli industriali che si erano fermati per rispettare i tempi di riposo nelle piazzole di sosta dell’autostrada A22. Scoperti anche due autobus che trasportavano merci in conto terzi: multa di oltre seimila euro.

Logistica

  • Operativo lo hub di Dhl a Malpensa

    Operativo lo hub di Dhl a Malpensa

    Il nuovo hub di Dhl nell’aeroporto della Malpensa ha iniziato a lavorare, senza ancora un'inaugurazione ufficiale. Si estende su una superficie di 55mila metri quadrati e ha richiesto un investimento di 109 milioni di euro. Aumenterà anche il traffico degli aerei. Ma i sindacati di base protestano a Orio al …

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.