Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Austria eliminerà benefici fiscali sul gasolio

    Austria eliminerà benefici fiscali sul gasolio

    La ministra dei Trasporti e dell’Ambiente austriaca Leonore Gewessler ha annunciato che entro la prima metà del 2022 eliminerà i benefici fiscali sul gasolio, aumentandone quindi l’accisa. Protestano gli autotrasportatori.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Autotrasporto

  • Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

    Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

    Alcune associazioni dell’autotrasporto di Danimarca e Germania chiedono una riforma della Carta di qualificazione del conducente per affrontare la carenza di autisti. Lo vuole fare anche la Gran Bretagna, ma deve avere il consenso della UE.

    Il vino viaggia sul pallet espresso


    Il vino italiano continua a essere molto amato in tutto il mondo: rispetto al 2016, il valore dell'export di vino è aumentato di circa il 6%, ripartito equamente tra paesi UE ed extra UE. Gli USA si confermano come il primo paese di destinazione di DOC e IGP Italiane, un export cresciuto del 2.7% e che ammonta ormai a 1.315 milioni di euro. Completano il podio, rincorrendo a lunga distanza, Germania e Regno Unito, che hanno acquistato rispettivamente 802 e 754 milioni di euro di vino italiano. La Cina pur posizionandosi solo al 12° posto dimostra di apprezzare sempre più il vino tricolore, la cui domanda è cresciuta del 30% circa, arrivando a rappresentare un valore di 100 milioni di euro.
    Sono cifre che emergono ogni anno al Vinitaly di Verona. Con il 30 percento del fatturato complessivo prodotto dal comparto del beverage, Palletways è da anni un partner eccellente di questa manifestazione e dei dei produttori che vi espongono. Sono Case vinicole nazionali che devono consegnare all'estero e in Italia migliaia di bottiglie di pregio, in sicurezza e in tempi certi. "Offriamo una lunga e comprovata esperienza nel trasporto di liquidi in bottiglia", spiega Massimiliano Peres, "da dodici anni siamo presenti al Vinitaly e produciamo il 30% del fatturato in questo settore merceologico. Quindi, abbiamo acquisito nel comparto un alto livello di specializzazione". Il modello di business che il Gruppo offre è il trasporto su pallet, che per questa tipologia di merce è fondamentale perché la movimentazione di una singola scatola di vino è soggetta a molti più rischi che un bancale intero. "Con il nostro supporto", prosegue Peres, "possiamo offrire alle cantine nostre clienti il confezionamento in pallet dei loro prodotti in modo tale da preservarli al meglio, garantendo tutta una serie di servizi e di tempistiche certe. Il che è un alto valore aggiunto, dato che offriamo anche l'esperienza di un network che conosce come trattare questa merce".
    Palletways vuole cresce soprattutto nell'export del vino: "Questo è l'ambito dove ci sarà sempre più richiesta. Il grande investimento che vogliamo portare avanti è il potenziamento del trasporto internazionale, che oggi rappresenta una parte marginale del nostro business e ciò sarà favorito proprio dalla ottima posizione italiana nel comparto alimentare. L'attività è però cambiata e ora si produce sul venduto, mentre gli acquirenti non comprano più grandi lotti. Ciò significa che le dimensioni delle spedizioni si stanno riducendo e noi siamo la risposta a un mercato in evoluzione. Il trasporto di piccoli lotti di pallet è destinato ad aumentare in maniera esponenziale a livello europeo".
    Per viaggiare in ogni parte d'Italia e del mondo, una merce così preziosa necessita di cura e attenzione in ogni minimo dettaglio. Il trasporto di vino, così come quello di olio e birra, richiede tempi certi, consegne rapide e condizioni di trasporto eccellenti. Affidandosi a Palletways Italia, i clienti riescono a ridurre sensibilmente i tempi di evasione dei propri ordini, avere un unico interlocutore e ricevere aggiornamenti in tempo reale sulle consegne, col sistema track and trace. Grazie all'hub di informazioni digitali si ottengono dati che consentono in ogni momento di localizzare la merce e controllare le fasi di consegna.
    "I nostri valori", precisa Peres, "sono il livello di servizio, l'estrema digitalizzazione e lo sviluppo internazionale. Il ritardo comporta gravi problemi. La differenza del servizio la fa il rispetto dei tempi di consegna, da cui l'ossessione per la correttezza dei tempi con consegne nei nostri tre hub (Milano, Bologna e Avellino) anche di notte. Da ciò emerge l'importanza dei nostri sistemi informativi, che registrano tutto quello che è accaduto. Il trasporto è la movimentazione fisica di un oggetto, che tutti i clienti danno per scontato. Ma la differenza è rispettare gli impegni presi e fornire informazioni in tempo reale".
    Peres sottolinea che Palletways ha il vantaggio di essere una realtà presente in ventiquattro Paesi con la stessa organizzazione che c'è in Italia, con un unico portale telematico adottato dai suoi 400 concessionari. Un altro altro aspetto fondamentale è evitare la tentazione del low cost: "Che è una cosa che il mercato non riconosce e che non fidelizza. Io voglio puntare all'eccellenza del servizio. Il cliente è disposto a pagare di più per un servizio di qualità e garantito. E noi del Gruppo abbiamo deciso di riconoscere la formula del 'soddisfatto rimborsato', di metterci in gioco. Noi garantiamo il servizio, la consegna in 24 ore, altrimenti i clienti sono indennizzati. Siamo un po' tutti in difficoltà nel mondo del trasporto professionale, e bisogna distinguersi".

    Massimiliano Barberis

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Sponsorizzato

  • Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Amazon necessita di sempre maggiore capacità di trasporto, che viene alimentata grazie ad un programma dedicato, chiamato Amazon Relay. Ecco come funziona e come le imprese di autotrasporto vi possono aderire.
K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros

TECNICA

K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros
Iveco sospende la produzione per carenza di componenti

TECNICA

Iveco sospende la produzione per carenza di componenti
Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T
Fassi presenta la gru elettrica per camion

TECNICA

Fassi presenta la gru elettrica per camion
Il primo passo d’Iveco Group è il nuovo logo

TECNICA

Il primo passo d’Iveco Group è il nuovo logo
previous arrow
next arrow
Possibile il taglio dell’Iva sul metano

LOGISTICA

Possibile il taglio dell’Iva sul metano
Ldg licenzia quaranta lavoratori della piattaforma Unes

LOGISTICA

Ldg licenzia quaranta lavoratori della piattaforma Unes
Samag acquisisce Air Ocean Cargo

LOGISTICA

Samag acquisisce Air Ocean Cargo
L’idrogeno diventa realtà sui locomotori da manovra

LOGISTICA

L’idrogeno diventa realtà sui locomotori da manovra
Incendio distrugge la logistica di Sapa ad Airola

LOGISTICA

Incendio distrugge la logistica di Sapa ad Airola
previous arrow
next arrow
Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale

BREXIT

Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale
Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB

BREXIT

Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

BREXIT

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB

BREXIT

Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB
I militari guidano le autocisterne britanniche

BREXIT

I militari guidano le autocisterne britanniche
previous arrow
next arrow
Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

CAMIONSFERA

Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa
L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr

CAMIONSFERA

L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr
Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova

CAMIONSFERA

Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova
Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri

CAMIONSFERA

Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri
Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova

CAMIONSFERA

Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova
Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni

CAMIONSFERA

Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni
Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass

CAMIONSFERA

Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass
Iveco sospende la produzione per carenza di componenti

CAMIONSFERA

Iveco sospende la produzione per carenza di componenti
La Germania sta reclutando autisti che lavorano in Italia?

CAMIONSFERA

La Germania sta reclutando autisti che lavorano in Italia?
Hupac conquista il controllo del terminal di Novara

CAMIONSFERA

Hupac conquista il controllo del terminal di Novara
Binario morto per la variante ferroviaria di Trento?

CAMIONSFERA

Binario morto per la variante ferroviaria di Trento?
Arrestato un rapinatore di camion ad Andria

CAMIONSFERA

Arrestato un rapinatore di camion ad Andria
Allarme sul Green Pass per il trasporto delle merci

CAMIONSFERA

Allarme sul Green Pass per il trasporto delle merci
Nuova ferrovia di Koper parte al rallentatore

CAMIONSFERA

Nuova ferrovia di Koper parte al rallentatore
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

CAMIONSFERA

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow