Array ( [0] => 24 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Germania, a rischio i benefici per camion a Gnl

Bruxelles accende il semaforo rosso all’esenzione del pedaggio dei veicoli industriali concessa dal Governo tedesco agli automezzi alimentati con gas naturale liquefatto. Lo ha scritto la Commissione Europea al ministro federale dei Trasporti, minacciando l’apertura della procedura d’infrazione se Berlino non eliminerà questo beneficio. Secondo la Commissione, l’esenzione del pedaggio non è compatibile con la Direttiva 1999/62/CE sull’eurovignetta e che stabilisce una riduzione massima del cinquanta percento rispetto alla massima aliquota.

La Commissione aveva approvato prima fase di applicazione dell’esenzione per i camion a gas naturale liquefatto, quella che la prevedeva solo per il 2020, poi a giugno il Parlamento tedesco ha deciso di estenderla fino al 2023 e allora è arrivato l’alt da Bruxelles. Finora, il Governo tedesco non si espresso sulla questione. All’inizio di giugno, secondo Toll Collect (che gestisce i pedaggi) 4573 veicoli industriali a gas naturale liquefatto si erano registrati per ottenere l’esenzione. Tale beneficio è stato il principale motivo di acquisto di tali veicoli da parte delle imprese di autotrasporto tedesche (e di quelle straniere che percorrono molti chilometri in Germania) e la sua abrogazione alla fine dell’anno potrebbe portare conseguenze negative alle loro vendite.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.