Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Rischio chiusura per parcheggio Lario Tir

Gli autotrasportatori della provincia di Como sono in agitazione per il rischio di chiusura dell'area di sosta Lario Tir, l'unica per i veicoli industriali prima del confine con la Svizzera. Questa struttura è indispensabile per lo stoccaggio dei camion quando chiude la Dogana svizzera per festività e per cattive condizioni meteorologiche, come le nevicate. Il parcheggio è gestito da due società, la Docks Consorzio e la Società Autostrade e la sua convenzione è in scadenza.
La Fai, la Fita e la Confartigianato Trasporti della Lombardia chiedono che tale scadenza sia l'occasione di rendere pubblica l'area di sosta per evitare il rischio della sua chiusura: "Da anni l'area è a conclamato uso pubblico, come si legge anche nella convenzione a suo tempo stipulata. La stessa Docks riconosce la piattaforma quale area sensibile per il trasporto commerciale pesante. Quindi di pubblica utilità, perché realizzata con contributi pubblici dagli Enti locali e dall'Albo dei trasportatori, raccordata all'autostrada", spiega il presidente di Fai Lombardia, Giorgio Colato.
Colato sostiene che "il Comune di Como e l'assessore ai Lavori pubblici, Vincenzo Bella, stanno pensando a un accordo quadriennale con il pagamento a Docks Consorzio di oltre 4mila euro ogni volta che si verifica un'emergenza per il traffico pesante". Una situazione definita "assurda" perché non offre alcuna garanzia sul servizio. "L'area deve essere sempre aperta e gratuita per l'autotrasporto. I camion pagano l'autostrada, pagano per fare passare le merci in Dogana. Gli introiti doganali sono oltre 600 milioni di euro all'anno, il territorio ne potrebbe stornare una quota parte per realizzare infrastrutture".
Le due associazioni dell'autotrasporto in un comunicato congiunto annunciano manifestazioni con veicoli pesanti nella città e nella provincia di Como e vicino alla Dogana: "Le associazioni Fai, Confartigianato e Fita hanno ribadito al prefetto il loro disappunto per il modo di operare del Comune di Como che, non solo sta trattando con la proprietà senza la partecipazione dei rappresentanti del settore, ma anche senza la Provincia e in modo particolare la Camera di Commercio", hanno scritto le tre associazioni.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare