Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Deutsche Bahn privatizzerà parzialmente la logistica


    Le anticipazioni dei giorni scorsi affermavano che la ferrovia tedesca avrebbe ceduto la divisione DB Schenker Logistics, ma una nota diffusa dal gruppo il 28 luglio 2015 precisa che la società logistica sarà "parzialmente privatizzata", insieme con DB Arriva, ma senza precisare come e quando. Questo progetto fa parte di una più ampia ristrutturazione dell'intero gruppo. "DB sta diventando più snella, veloce ed efficiente e ancora più indirizzata ai clienti", spiega il Ceo Rüdiger Grube, presentando i risultati e il riassetto, già approvato dal Supervisory Board.
    La riorganizzazione di Deutsche Bahn è articolata in sei punti. Il primo prevede la riduzione da otto a sei dei membri del Group Management Board. Il secondo riguarda l'assorbimento di DB Mobility Logistics (società sorta per una possibile Ipo, mai avvenuta) nella holding DB AG. Col terzo punto le strutture Technology, DB Systemtechnik e Safety e Quality Management saranno assegnate alla nuova divisione Infrastructure, Services e Technology; Procurement e IT saranno assegnata alla divisione Finance/Controlling, mentre Environment entrerà nella nuova divisione Economic, Legal and Regulatory Affairs Division.
    Il quarto punto modifica i compiti del Management Board e ciò implica anche la fusione tra DB Schenker Rail e DB Long Distance e di DB Regio e DB Sales nella nuova divisione Traffic and Transport. "Ciò permetterà di concentrarci meglio sulle attività ferroviarie in Germania". Col quinto punto, il gruppo raggruppa tutte le attività di servizio nel DB Global Service Center, con l'obiettivo di aumentare la trasparenza, il costo e l'efficienza. Il sesto punto è quello che prevede la parziale privatizzazione di DB Schenker Logistics e DB Arriva, per acquisire nuove risorse finanziarie.
    Questo processo di ristrutturazione inizierà già il 1° agosto 2015 e dovrebbe portare a una riduzione dei costi di cento milioni di euro nella fase iniziale, che diventeranno ben 700 milioni entro il 2020. Un secondo passo, che inizierà nella seconda metà dell'anno, prevede la ricerca di nuove sinergie.
    La società ha anche presentato i dati della prima metà del 2015, un periodo tormentato da scioperi e maltempo, che hanno causato fermi e ritardi, con un costo di circa 500 milioni di euro. Il fatturato del semestre è stato di 20 miliardi di euro, con un incremento di 266 milioni (+1,3%) sullo stesso periodo dell'anno precedente. L'Ebit è stato di 890 milioni, con una riduzione del 18,2%. Questo caso, secondo i vertici dell'azienda, è casato dagli scioperi, che da soli sono costati 252 milioni. Nel secondo semestre, afferma il CFO Richard Lutz, si prevede un Ebit di due miliardi.
    Scioperi e maltempo hanno penalizzato anche il trasporto delle merci. Il traffico è stato di 48,9 miliardi di tonnellate per chilometri, con un calo del 6% sullo stesso periodo dell'anno precedente. L'azienda ha anche comunicato che 31 agosto rassegnerà le dimissioni Alexander Hedderich, Ceo di DB Schenker Rail.
    Le attività logistiche di DB Schenker sono invece cresciute nel primo semestre. I numero delle spedizioni terrestre è aumentato del 3,8%, quello delle spedizioni aeree dell'1,1% e i contratti di logistica del 6,6%. L'unica flessione si registra nelle spedizioni marittime, calate del 3,5%. Anche in questo settore ci sarà un cambiamento al vertice: Jochen Thewes, l'attuale Ceo della regione Asia Pacifico , diventerà dal 1° settembre Ceo di Schenker AG e della divisione DB Schenker Logistics.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider