Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    A rischio lo sconto pedaggi alle ferrovie italiane


    Le risorse finanziarie (fino a 100 milioni di euro all'anno) che l'ultima legge di Stabilità nel comma 294 ha stanziato, sotto forma di sconto del pedaggio da parte di RFI, a favore delle imprese ferroviarie nel triennio 2015-2017 per i servizi di trasporto cargo con le regioni del Sud Italia, potrebbero essere restituiti. Il Governo Renzi e, più nello specifico, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, fino a pochi giorni fa non aveva infatti spedito a Bruxelles le necessaria notifica preventiva su una norma che si configura come aiuto di Stato.
    Non solo: nei mesi scorsi il contributo pubblico alle imprese ferroviarie private e pubbliche (Trenitalia) è stato già erogato sotto forma di sconti sui pedaggi da parte del gestore della rete RFI, quando invece il diritto comunitario prevede che il contratto di servizio pubblico dovesse essere preventivamente sottoposto e approvato dalla Commissione Europea. Non a caso il dicastero guidato da Graziano Delrio negli ultimi giorni pare abbia in fretta e furia incaricato la società di consulenza Pricewaterhouse Coopers di redigere un dossier già spedito a Bruxelles nel quale vengono spiegate nel dettaglio le ragioni alla base di questi contributi pubblici.
    Se la Commissione Europea darà semaforo verde a questi aiuti di Stato verrà messa una pezza alla situazione, mentre se la risposta dovesse essere negativa s'innescherebbe un procedimento d'infrazione che comporterebbe la restituzione di questi sconti da parte delle imprese ferroviarie con le prevedibili battaglie legali fra operatori e ministero.
    Giancarlo Laguzzi, presidente di Fercargo (l'associazione che rappresenta le imprese ferroviarie italiane), in un convegno dedicato al trasporto ferroviaria lungo i valichi fra Italia e Svizzera, parlando delle criticità italiane a tal proposito ha detto: "Non sono ancora utilizzabili i cento milioni stanziati con la scorsa Legge di Stabilità a dicembre 2014" e ha aggiunto che "purtroppo, per un formulazione burocratica errata, si possono utilizzare solo in parte per incentivare il Sud Italia e non l'intera rete ferroviaria nazionale".
    Fercargo, infatti, chiede l'estensione a tutta la rete nazionale della riduzione del pedaggio per i treni merci ora prevista solo per il Meridione. Laguzzi sottolinea che "nella formulazione attuale restano inutilizzate risorse per circa il 60% del contributo stanziato" (dunque circa 60 milioni su 100) e quindi l'associazione vuole una modifica della norma in questione nella prossima Legge di Stabilità per "estendere lo stesso meccanismo di incentivo a tutte le Regioni d'Italia e rilanciare così, per la prima volta nella storia di questo Paese, in accordo con tutti gli attori del sistema, la logistica ferroviaria".
    Il Presidente di Fercargo ha stigmatizzato il fatto che, nonostante tutte le assicurazioni ricevute, non sia stata ancora corretta nella nuova Legge di Stabilità in corso di esame alla Camera la clausola limitativa dello scorso anno, modifica che non comporta nessuna maggiore spesa oltre allo stanziamento di 100 milioni già previsto. "Sarebbe veramente un gravissimo errore proprio oggi che le maggiori associazioni di categoria - Anita di Confindustria, Assologistica di Confetra e Conftrasporto di Confcommercio – hanno recentemente condiviso con FS e Fercargo il pieno utilizzo di tale finanziamento con l'applicazione all'intera rete ferroviaria".

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico

LOGISTICA

Allarme anche per la carenza di materie plastiche

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto

LOGISTICA

Prefetto di Piacenza chiede Tavolo governativo su FedEx

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider