Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

A luglio 2019 treno fra Trieste e Norimberga


L'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale partecipa all'evento di Monaco all'interno di due diversi stand, quello di Assoporti e quello della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. In questa occasione, il presidente dell'Autorità, Zeno D'Agostino, ha annunciato il servizio Trinur, ossia il nuovo collegamento ferroviario che partirà a luglio tra Trieste e Norimberga con frequenza bisettimanale, che aumenterà entro la fine di quest'anno. Trinur racchiude le lettere iniziali di Trieste e Nürnberg e, secondo D'Agostino riflette l'identità strategica del porto di Trieste, da sempre orientata ad accrescere la sua connettività ferroviaria con l'Europa centrale, partendo proprio dalla Baviera. Nella fase iniziale, il servizio collegherà il molo V di Trieste con quello di Tricon di Norimberga, gestito dal Gruppo Bayernhafen. Oltre a trasferire in maniera sostenibile i volumi di traffico del mercato turco e greco, servirà le esportazioni export del sistema industriale bavarese.
In una seconda fase, il servizio crescerà usando come gateway ferroviario di consolidamento anche Cervignano, rivolgendosi dunque ai volumi di traffico generati dal territorio del Friuli Venezia Giulia, in armonia con lo sviluppo della "piattaforma logistica regionale" che l'Autorità di Sistema ha progettato assieme con le altre istituzioni e piattaforme della Regione Friuli Venezia Giulia. L'Autorità precisa che "il servizio nasce dalla già consolidata collaborazione tra DFDS, gruppo danese leader del trasporto Ro-Ro che detiene il 60% delle quote del terminal Samer Seaports e Alpe Adria, la compagnia che svolge il ruolo di facilitatore per lo sviluppo dei servizi di trasporto intermodale del sistema logistico giuliano, attraverso la gestione di un esteso network a livello europeo".
Alla fine della presentazione, Zeno D'Agostino ha dichiarato: "Il nuovo collegamento evidenzia quanto il Land bavarese possa contare su un'integrazione sempre più solida con il porto di Trieste, sviluppata non solo attraverso i servizi giornalieri verso Monaco, ma anche con questo nuovo treno che collegherà Trieste e l'hub di Norimberga. La Baviera è da sempre un partner fondamentale con il quale desideriamo lavorare a tutto campo. Il nuovo servizio su Norimberga dimostra come il baricentro delle nostre attività economiche continui a spostarsi progressivamente anche verso Nord. Confidiamo che Norimberga possa essere per noi e Bayernhafen un'occasione di collaborazione sinergica e di ponte per altre aree di mercato, quali la Polonia o i Paesi Baltici".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare