Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

Genova fermerà i camion container per cinque giorni

Alla fine, la tensione nell’autotrasporto container ha raggiunto il culmine ed è sfociata nel fermo dei servizi, che per ora è solo proclamato. Il 10 giugno, infatti, le associazioni degli autotrasportatori Confartigianato, Fai Conftrasporto e Fiap hanno annunciato il fermo a Genova dal primo al 5 luglio 2020 contro “le continue richieste di sconti e dilazione sui tempi di pagamento, non fanno i conti con la compressione dei ricavi”, come spiegano le sigle in una nota. Queste richieste, aggiungono “non fanno i conti con la compressione dei ricavi, giunta al limite della sopravvivenza delle imprese”.

La decisione del fermo è stata presa in un’assemblea che si è svolta a Genova il 5 giugno e la piattaforma degli autotrasportatori mostra tre rivendicazioni. La prima, che riguarda l’intero autotrasporto, è la reintroduzione ed applicazione dei costi minimi della sicurezza procedendo con modifiche urgenti all’attuale quadro normativo (articolo 83 bis) con pubblicazione sul portale del ministero dei Trasporti. Ricordiamo che la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, nella riunione del 4 giugno con le associazioni dell’autotrasporto si è impegnata a pubblicare i costi minimi entro breve tempo.

La seconda richiesta riguarda i tempi di pagamento delle fatture e riprende un cavallo di battaglia della Fiap, ossia la non deducibilità delle fatture non liquidate dei servizi di trasporto entro sessanta giorni. Il terzo punto della piattaforma riguarda i controlli e chiede “l’introduzione di procedure standard da parte degli organi di controllo, con corpi speciali o dedicati per debellare sul nascere, anche sulla semplice segnalazione di associazioni di categoria, tutte quelle pratiche di illegalità che favoriscono pratiche di dumping e concorrenza sleale troppo spesso incontrastate”.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: quando il camion frena da solo

    K44 podcast: quando il camion frena da solo

    Questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto parla dell'ultima generazione dei sistemi di rallentamento e franta automatica dei veicoli industriali, che sono uno dei principali sistemi di sicurezza sulla strada.

Logistica

  • Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    Arrestato “emiro vesuviano” per frode fiscale sui carburanti

    La Guardia di Finanza di Napoli ha chiuso l’inchiesta soprannominata Emiro Vesuviano con gli arresti domiciliari di un imprenditore di San Giorgio a Cremano operante nel commercio di carburanti, che avrebbe attuato una frode fiscale da dieci milioni di euro.

Mare

  • DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    DB Schenker scende dalle portacontainer di Maersk

    Lo spedizioniere tedesco DB Schenker starebbe lasciando le portacontainer di Maersk perché considera la compagnia marittima danese più un concorrente che un fornitore di servizi, dopo che ha integrato Damco nella sua struttura. Potrebbe essere l'inizio di una tendenza.