Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Autisti in agitazione al Gruppo Gavio


    Si complica la trattativa sull'accordo aziendale di due società di autotrasporto del Gruppo Gavio specializzate nel trasporto container, nate dopo una ristrutturazione interna: la Truck Rail Containers e la Gavio & Torti. Già a marzo il sindacato di base Usb aveva invitato gli autisti a disconoscere la deroga sull'orario massimo di lavoro prevista da accordi con i sindacati confederali per gli autisti di Truck Rail Containers e che, secondo il sindacato, "comporta il regalo netto di 19 ore settimanali gratuite alla società". Per sostenere questa posizione, il Coordinamento Autisti Usb ha indetto un presidio davanti alla sede dell'azienda per il 12 aprile, durante lo sciopero generale dei trasporti proclamato dal sindacato.
    In seguito, la tensione è aumentata anche con gli stessi sindacati confederali, che il 4 aprile hanno diffuso una nota con cui proclamano lo stato di agitazione, invitando il personale a svolgere assemblee in tutti i siti della Truck Rail Containers e della Gavio & Torti la mattina dell'8 aprile. Le tre sigle Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti spiegano che la situazione è peggiorata nella riunione del 3 aprile, quando le parti dovevano entrare nel merito e nella struttura del contratto aziendale. Un comunicato unitario spiega che l'incontro non si è svolto "per la irresponsabile condotta aziendale costituita da soprusi e da intimidazioni nei confronti di tre lavoratori, fra cui il delegato sindacale, sospesi dal lavoro senza che il procedimento disciplinare sia stato concluso e senza che la contestazione di mancanza sia stata notificata, così come prevede il Ccnl in vigore, tutti appartenenti alla filiale di Padova".
    La nota prosegue spiegando che "l'attivo unitario della delegazione sindacale convocato per verificare la proposta aziendale ha richiesto ai rappresentanti del Gruppo che i lavoratori sospesi siano riammessi in servizio, fermo restando il procedimento disciplinare, la risposta aziendale è stata negativa, non solo, ma sono state minacciate anche ristrutturazioni di filiali". Nel merito della questione, i sindacalisti hanno discusso la proposta presentata dalle aziende sul nuovo modello di pagamento, che avverrebbe per fasce chilometriche e lo ha respinto perché "presenta caratteristiche fuorvianti e retrograde che non tiene conto dei tempi di lavoro e diminuisce il salario accessorio di importi che vanno dai 500 ai 700 euro mensili per ogni lavoratore".
    I sindacati confederali vogliono così mantenere l'attuale accordo, "con le opportune modifiche e integrazioni salariali". Il comunicato termina invitando le aziende "al rispetto delle regole contrattuali in ogni parte, procedure disciplinari e contratti di lavoro stabili e regolari per tutti i dipendenti, assuma un comportamento responsabile nei confronti di tutti i lavoratori ed affronti il negoziato per il rinnovo dell'accordo, evitando di mettere in campo iniziative unilaterali e strumentali".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto

LOGISTICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider