Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Dopo la fase di certificazione e formazione del personale, è diventata operativa la nuova compagnia italiana di trasporto ferroviario delle merci Evm Rail, che opera anche in ambito internazionale.

Podcast K44

Normativa

Astre Italia raggiunge i venti associati


La società siciliana è specializzata nel trasporto a temperatura controllata, che svolge con una flotta di 25 trattori stradali e 50 semirimorchi. L'organico è formato da cinquanta dipendenti diretti e venti sub-vettori e trazionisti. I veicoli della Ciraulo Trasporti trasportano diversi prodotti regionali - come quali succo di limone e di arancia, mandorle, nocciole, pistacchi e crema di pistacchi – verso destinazioni nazionali e internazionali, tra cui spicca la Francia.
Dopo trent'anni di attività come azienda individuale, nel 2004 Ciraulo Trasporti ha assunto l'attuale forma societaria e poi ha avviato un processo di razionalizzazione dei servizi e ha stipulato accordi strategici di partnership, segnando il debutto dei trasporti in territorio internazionale. In Italia, l'azienda opera anche per alcuni corrieri espresso movimentandole spedizioni da deposito a deposito, caricando nel Nord e Centro Italia per poi imbarcare i mezzi a Salerno e consegnare a Catania o Palermo.
"Il nostro successo commerciale si basa sulla convinzione che il rispetto dei tempi e delle modalità di consegna sia decisivo per incrementare le relazioni commerciali", spiega Paolo Ciraulo, che insieme al fratello Giuseppe guida la Ciraulo Trasporti. "Siamo certi che, dall'adesione al Raggruppamento Astre, questa nostra visione di mercato uscirà ulteriormente rafforzata e i nostri servizi potranno diventare ancora più efficaci, sul territorio nazionale ed internazionale. Abbiamo scelto di associarci ad Astre per presentarci a clienti e fornitori con un biglietto da visita in più, e siamo certi che tale credenziale sarà preziosa nel piano di crescita ed espansione di business che abbiamo in mente per la nostra impresa nei prossimi anni."
L'incaricato allo sviluppo Astre in Italia, Giorgio Grassi afferma che "l'ingresso di Ciraulo Trasporti apporta ulteriore valore aggiunto alla rete e consentirà al nostro network di raggiungere un territorio che fino ad oggi non era coperto. Obiettivo del Raggruppamento è costruire una rete capillare che copra tutte le regioni italiane con i diversi segmenti di specializzazione e siamo costantemente al lavoro per reclutare e valutare candidature di nuovi associati al fine di raggiungere tale obiettivo. Siamo certi che l'ingresso di Ciraulo e l'espansione della rete in Sicilia porterà giovamento al Raggruppamento e a tutti i nostri associati".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    K44 videocast: il cronotachigrafo nel Primo Pacchetto Mobilità

    Tra le principali innovazioni adottate dal Primo Pacchetto Mobilità alcune riguardano il cronotachigrafo e le norme sul riposo degli autisti, che potranno cambiare l’autotrasporto internazionale in termini di costi e organizzazione. Ne parla questo episodio del videocast K44 Risponde.

Logistica

  • Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Prosegue la vertenza sul contributo postale

    Il Tar del Lazio ha respinto gli ultimi ricorsi delle associazioni del trasporto avevano intrapreso contro l’Agenzia delle Comunicazioni e il ministero dello Sviluppo Economico sui servizi postali. Sette di loro hanno scritto alla ministra dei Trasporti.

Mare

  • Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Moby cerca aiuto nei fondi d’investimento

    Il 28 ottobre scade il termine entro cui Moby deve presentare il piano concordatario, ma è probabile un rinvio perché la compagnia marittima sta dialogando con alcuni fondi d’investimento.