Array ( [0] => 11 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Vola piatto il cargo aereo a settembre 2018


Il cargo aereo globale cresce anche a settembre, ma non entusiasma perché il tasso di crescita del traffico sulla stesso mese dell'anno scorso, espresso in tonnellate per chilometri, è del 2%, uguale a quello del mese precedente, ma ben sotto la media del 5,1% rilevata nell'ultimo quinquennio. Inoltre, la capacità di stiva è aumenta più della domanda del trasporto, ossia del 3,2% e settembre è il settimo mese consecutivo in cui la crescita dell'offerta supera quella della domanda, anche se la Iata commenta che "i rendimenti sembrano crescere". L'associazione delle compagnie aeree ritiene il dato della crescita del traffico "debole", caratteristica causata da una contrazione globale dell'esportazione delle imprese manifatturiere, la prima da giugno 2017, e tempi di consegna da parte dei fornitori più lunghi (che quindi non richiedono il trasporto aereo).
"Ma ci sono anche alcune notizie positive", commenta il direttore generale e amministratore delegato di Iata, Alexandre de Juniac. "Per esempio, la forte fiducia dei consumatori va di pari passo con l'espansione dell'e-commerce internazionale per dare un impulso al trasporto aereo. Il messaggio principale per il settore è la necessità di modernizzare i processi. C'è qualche progresso con la lettera elettronica, che diventa il documento predefinito sulle rotte commerciali dal 2019. Ma c'è molto di più che deve essere fatto con i Governi e la filiera, per portare i processi di trasporto aereo nell'era moderna".
Analizzando il traffico in ambito regionale, appare che Asia Pacifico, Nord America ed Europa hanno un tasso di crescita simile e inferiore al dato globale, ossia 1,2% la prima regione e 1,5% le altre due, mentre America Latina e Medio oriente sono sopra la media (rispettivamente 2,9% e 6,6%). Cala invece l'Africa del 2,1%.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Europarlamento voterà la riforma dell’autotrasporto l’8 luglio

    Europarlamento voterà la riforma dell’autotrasporto l’8 luglio

    Nella seduta plenaria dell’8 luglio 2020 i parlamentari europei voteranno l’approvazione definitiva del Prima Pacchetto Mobilità, che prevede importanti modifiche alle norme sull’autotrasporto internazionale, tra cui i tempi di riposo, il cabotaggio stradale e il distacco degli autisti.

Logistica

  • Air Liquide rifornirà mille camion a idrogeno nel Nord Europa

    Air Liquide rifornirà mille camion a idrogeno nel Nord Europa

    Il produttore di gas francese Air Liquide ha siglato un accordo con il porto di Rotterdam per costruire una rete di stazioni di rifornimento d’idrogeno per veicoli industriali che potrà garantire i viaggi di mille veicoli industriali a celle combustibile in Benelux e Germania occidentale. Aderisce anche Iveco Nikola.

Mare