Array ( [0] => 11 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Venti contrari al cargo aereo a gennaio 2109


    Per la prima volta negli ultimi tre anni l'andamento del trasporto aereo delle merci mostra un risultato mensile negativo. Lo afferma l'associazione mondiale delle compagnie, secondo cui a gennaio 2019 la domanda è calata dell'1,8% su base annuale, mentre l'offerta di stiva è aumentata di ben il quattro percento, arrivando così al quindicesimo mese consecutivo in cui la crescita di capacità di trasporto supera quella della domanda. Secondo la Iata, le principali cause di questo indebolimento del cargo aereo sono il rallentamento dell'economia globale, la minor fiducia dei consumatori e il calo degli ordini di produzione ed esportazioni registrato dal Purchasing Managers Index da settembre 2018. "Si tratta di un peggioramento di una tendenza all'indebolimento iniziata a metà del 2018", dichiara Alexandre de Juniac, direttore generale e Ceo dell'associazione. "A meno che le misure protezionistiche e le tensioni commerciali non diminuiscano, le prospettive di un rapido rimbalzo sono scarse".
    Analizzando l'andamento a livello regionale, solo il Nord America e l'Africa registrano una crescita a gennaio, mentre l'America Latina resta stabile. Asia-Pacifico, Europa e Medio Oriente sono invece in rosso. Il peggior risultato si rileva nel Medio Oriente, dove il traffico è sceso del 4,5%, mentre la stiva è cresciuta del 4,1%. Questa è una decisa svolta rispetto all'ultimo triennio, quando questa regione segnava le migliori prestazioni, causate soprattutto dalla riduzione dei traffici con Europa e Asia. Segue l'Asia Pacifico, con un calo di trasporto del 3,6% e un aumento di capacità del 4,1%. In questo caso, precisa la Iata, le cause sono "l'indebolimento della produzione degli esportatori della regione, le tensioni commerciali e il rallentamento dell'economia cinese". L'Europa scende nel trasporto del 3,1% e sale nella stiva del 2,8%. Qua, oltre che la congiuntura globale, incide anche l'incertezza sulla Brexit.
    A quota zero resta l'America Latina, che mostra gli stessi risultati di gennaio 2018, ma con una capacità leggermente maggiore (+0,7%). In questa regione permane un'incertezza economica che però è compensata dalla crescita a doppia cifra del trasporto interno tra Centro e Sud America e dal buon andamento di quello verso il Nord America. Quest'ultima è la regione che a gennaio mostra il migliore andamento, con un aumento del traffico del 3,3% (anche se la stiva è aumentata del 5%) grazie alla crescita dell'economia statunitense e della spesa dei consumatori. Anche l'Africa resta sopra lo zero, con un aumento del trasporto dell'uno percento. Però aumenta molto di più la capacità, di ben l'otto percento.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi investe 500 milioni per sei ro-ro multipurpose

    Grimaldi investe 500 milioni per sei ro-ro multipurpose

    Il Gruppo Grimaldi rinnova la flotta di ro-ro multipurpose con sei unità ordinate ai cantieri coreani Hyundai Mipo Dockyard, che saranno consegnate tra il 2023 e il 2024. Inaugureranno la nuova classe G5 con capacità di 4500 metri lineari.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider