TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto chiede interventi sul Brennero

E-mail Stampa PDF

Anita e Unatras ribadiscono l'illegittimità dei limiti posti dall'Austria al transito dei veicoli industriali, sottolineando i rischi per l'intero sistema economico italiano.


Austria autostrada A13 Brennero viadotto Europa altoDopo l'esordio nelle feste di Pasqua, l'Austria non ritira il provvedimento che pone dei limiti, per venticinque giorni quest'anno, al transito dei veicoli industriali lungo l'asse del Brennero. Il Tirolo ha stabilito un passaggio massimo di trecento veicoli l'ora e ha già applicato questo contingente il 22 marzo, il 3 aprile e il 5 aprile, mentre una seconda tornata è prevista il 26 e il 30 aprile e il 2 e 7 maggio. Già i primi giorni di applicazione del divieto hanno causato ritardi nelle consegne dell'autotrasporto internazionale che transita dall'Austria, con gravi disagi nei settori industriali che usano il just-in-time, come la produzione automobilistica.
Le associazioni dell'autotrasporto si erano già mosse prima dell'avvio del provvedimento e in questi giorni stanno ribadendo al Governo la richiesta di agire per eliminare questo provvedimento. Il 13 aprile, Unatras ha diffuso una nota dopo la riunione della presidenza. Le sette sigle dell'unione (Confartigianato Trasporti, Fai, Cna Fita, Assotir, Fiap, SnaCasartigiani, Unitai) scrivono al Governo e al ministro dei Trasporti, lanciando un "grido di allarme contro le limitazioni al transito dei veicoli industriali lungo la direttrice del Brennero imposte dall'Austria, che danneggiano non solo l'autotrasporto ma tutto l'export italiano". Unatras spiega che questi vincoli sono illegittimi e già in passato l'Unione Europea li ha ritenuti tali. Quindi, conclude la nota, "il Governo, che ha partecipato anche al Brenner Meeting, reagisca con decisione in tutte le sedi per tutelare le imprese italiane contrastando le barriere unilaterali imposte dall'Austria alla circolazione nell'arco alpino".
Anche Anita si sta mobilitando sul Brennero, che è stato l'argomento di un convegno che ha organizzato il 14 aprile a Verona. Il presidente dell'associazione, Thomas Baumgartner, ha ricordato che il 70% delle merci esportate dall'Italia passa attraverso le Alpi e che lungo l'asse del Brennero viaggiano ogni anno 47 milioni di tonnellate di merci, producendo il transito di un milione di veicoli industriali. Un traffico che dal 2012 segna una costante crescita. Quindi, aggiunge Baumgartner, bisogna conciliare la libera circolazione delle merci con la protezione dell'ambiente, ma non è questo tipo di provvedimenti a farlo: "Il dosaggio dei camion non trasferirà traffico dalla strada alla rotaia, ma bisogna migliorare la qualità del trasporto ferroviario, che negli ultimi anni è diminuita, e investire anche in quella dell'autotrasporto". Per affrontare l'emergenza creata al Brennero dall'Austria, Anita chiede al Governo di attivare al più presto il Regolamento 2679/98, che prevede una specifica procedura per contrastare iniziative unilaterali restrittive degli scambi tra Stati membri.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 874

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Ceva Logistics lancia l’Ipo da 1,5 miliardi di franchi svizzeri
Lunedì 23 Aprile 2018
Il 20 aprile la multinazionale logistica ha precisato i termini della vendita pubblica di azioni annunciata nei giorni scorsi. Operazione avviata... Leggi tutto...
Immagine
Savino Del Bene cresce in Usa acquisendo spedizioniere
Lunedì 23 Aprile 2018
La società logistica italiana ha inaugurato quattro uffici negli Stati Uniti e ha acquisito una società di spedizione, di cui però non rivela il... Leggi tutto...
Immagine
FedEx annuncia 315 esuberi in Italia
Lunedì 23 Aprile 2018
Dopo la riunione del 20 aprile con il corriere, i sindacati confederali annunciano la ristrutturazione dopo l'acquisizione di TNT e proclamano lo... Leggi tutto...
Immagine
Opportunità e rischi per gli spedizionieri dalla digitalizzazione
Venerdì 20 Aprile 2018
Stone (McKinsey&Company) invita a stupire i clienti mentre Willems (Clecat) suggerisce di sfruttare la tecnologia per focalizzarsi sul core... Leggi tutto...
Immagine
CMA CGM acquisisce il 25% di Ceva Logistics
Venerdì 20 Aprile 2018
Il 20 aprile 2018, la compagnia marittima francese annuncia la firma di un accordo per acquisire un quarto delle azioni della multinazionale... Leggi tutto...
Immagine
Rete Logistica Agroindustriale acquisisce ramo trasporto di Unilog
Giovedì 19 Aprile 2018
La società bolognese specializzata nella logistica di prodotti alimentari ha ceduto il ramo d'azienda del trasporto di ortofrutta a RLA, con cui... Leggi tutto...
Immagine
Fedespedi chiede accelerazione logistica digitale
Giovedì 19 Aprile 2018
Il presidente dell'associazione degli spedizionieri, Roberto Alberti, chiede l'istituzione di un programma Servizi 4.0, da affiancare a quello già... Leggi tutto...
Immagine
Confetra minaccia azioni legali su ritardi Nulla Osta Sanitari
Martedì 17 Aprile 2018
La confederazione del trasporto rilancia la protesta dell'Alsea sui ritardi nel rilascio del documento indispensabile per almeno la metà delle... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed