TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il futuro dell’autotrasporto secondo AsstrA

E-mail Stampa PDF

Introduzione del Pacchetto Mobilità sull'autotrasporto, divieto di riposo nella cabina del camion e carenza di autisti sono i nodi principali che i trasportatori dovranno sciogliere nei prossimi anni.


Autista guida occhiali soleAbbiamo raccolto l'opinione di Arthur Antonin, Country Manager dell'area Spagna di AsstrA sui temi caldi che riguardano l'autotrasporto europeo. Il primo è la riforma del settore approvata dal Parlamento Europeo all'interno del Pacchetto Mobilità: "Rappresenta il più grande cambiamento nelle normative sul trasporto stradale dell'UE e copre molti aspetti delle attività del settore. Ad esempio, in Spagna, la maggior parte delle esportazioni del 2018 sono state svolte dai vettori lituani, rumeni o bulgari che non hanno un ufficio di rappresentanza in questo Paese. Il Pacchetto Mobilità limiterà la concorrenza, uniformerà le tariffe e aprirà il mercato ai vettori locali. La standardizzazione e la semplificazione delle norme mirano a garantire una concorrenza leale, migliorare i valori ambientali ed implementare l'innovazione per tutti gli Stati membri dell'UE".
Riguardo alla parte del testo che conferma il divieto del riposo settimanale normale in cabina, Antonin ritiene che avrà conseguenze sul trasporto internazionale: "In molti Paesi europei, come Germania, Francia o Austria, sono in vigore multe per inosservanza delle regole di riposo da parte di conducenti all'esterno della cabina del camion. In Spagna, ad esempio, il divieto di un periodo di riposo di 45 ore all'interno della cabina del camion è entrato in vigore quest'anno. Secondo le nuove norme, il regolare riposo settimanale non può essere effettuato all'interno del veicolo. Lo scopo della legge è migliorare le condizioni di lavoro dei conducenti e combattere le pratiche commerciali sleali e le violazioni nel settore dei trasporti".
Il terzo nodo è la carenza di autisti: "Secondo le previsioni della German Association for Freight Forwarding and Logistics (DSLV), due terzi dei conducenti andranno in pensione nei prossimi 15-20 anni. L'età media dei conducenti in Europa è sconfortante. Secondo i media britannici, la carenza di conducenti aumenta ad un tasso di 50 persone al giorno, mentre l'età media dei professionisti è di 55 anni. In Spagna, la situazione non è migliore. Secondo le informazioni della Direzione generale del traffico, il 70% dei conducenti ha più di 50 anni. L'Associazione tedesca di logistica e spedizionieri riferisce che in Germania solo un terzo dei conducenti di camion sono persone di età inferiore ai 45 anni. La Polonia ha bisogno di 100mila conducenti. L'ufficio del lavoro olandese nel suo rapporto informa che il tasso di crescita medio della carenza di conducenti è del 35% all'anno. Le ragioni principali di questa situazione sono le condizioni di lavoro difficili e l'alto costo di permessi. A causa della situazione attuale, vi è una significativa migrazione di conducenti tra i paesi. Il trasporto automobilistico europeo sta tracciando una nuova rotta".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1555

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed