Array ( [0] => 31 [1] => 9 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Patto per migliorare il carico nell’autotrasporto

In Europa è vacante il 23% dei posti di lavoro di autisti di veicoli industriali e la situazione peggiora nel tempo mano a mano che i lavoratori più anziani vanno in pensione, mentre pochi giovani si avvicinano a questa professione. Per migliorare le condizioni di lavoro degli autisti non basta agire sulla guida, perché spesso le principali difficoltà sorgono al carico e scarico, a causa delle lunghe attese, delle prestazioni richieste ai conducenti e alla loro scarsa considerazione da parte del personale delle piattaforme.

L’organizzazione mondiale dell’autotrasporto Iru ha deciso di affrontare tale questione chiedendo all’European Shippers’ Council (che rappresenta gli spedizionieri e i caricatori) e all’European Transport Federation (che rappresenta i sindacati) di sviluppare una Carta per “promuovere l'efficienza e la sicurezza dei compiti svolti dai conducenti e di garantire il rispetto reciproco tra tutte le parti”. Le tre organizzazioni stanno invitando le parti interessate ad aderire a questa iniziativa, sottoscrivendo la Carta.

In sintesi, la Carta vuole garantire che gli autisti di veicoli industriali siano trattati con rispetto e godano di condizioni di lavoro dignitose, a partire dai siti di consegna. Ciò include l'accesso ai servizi igienici, alle sale di sosta e alle aree di parcheggio sicure. Il documento si articola in quattro parti: impegni comuni, impegni per gli spedizionieri e caricatori, impegni per gli autotrasportatori e impegni per gli autisti.

Tutte le parti s’impegnano a garantire una comunicazione rispettosa e non discriminatoria; pianificare ed eseguire le operazioni in modo sicuro ed efficiente; informare tempestivamente le parti interessate di eventuali cambiamenti che potrebbero influire su un'operazione, compresi arrivi anticipati o ritardi; fornire contatti cui le parti possano segnalare arrivi anticipati o ritardi, così come emergenze e incidenti; garantire fiducia e cooperazione reciproca; garantire agli autisti un accesso facile e sicuro alle attrezzature e alle strutture sanitarie per favorire il loro benessere degli autisti durante e oltre la pandemia Covid-19.

I caricatori s'impegnano a fornire agli autisti e alle autiste l’accesso a impianti igienici, sale ristoro di dimensioni adeguate e gestite correttamente; fornire personale formato per carico e scarico; fornire agli autisti un parcheggio sicuro e protetto; garantire la sicurezza con aree di lavoro ben illuminate e segnalate, con adeguato spazio per manovrare i camion; garantire operazioni efficienti e veloci.

In particolare, per le operazioni di carico e scarico i caricatori s'impegnano a fornire slot programmati per evitare attese; tenere conto dei vincoli sui tempi di guida e di riposo quando pianificano la gestione delle rampe e l'assegnazione degli slot; fornire la documentazione in tempo utile; garantire la disponibilità di personale qualificato, anche fuori dagli orari di carico e scarico; fornire istruzioni chiare sul come operare in sicurezza nel sito; fornire finestre di consegna flessibili, tenendo conto di fattori esterni che possono influenzare le attività; ridurre al minimo i movimenti interni per non consumare inutilmente tempi di guida e di lavoro degli autisti.

Le imprese di autotrasporto s’impegnano a fornire veicoli adeguati all’attività da svolgere per facilitare le operazioni di carico e scarico; fornire la formazione degli autisti; garantire accordi contrattuali equi e conformi alla legge per i conducenti; fornire al conducente informazioni chiare e concise sui siti di consegna; informare gli autisti sulle specificità dell'operazione di trasporto/consegna, compreso il potenziale impatto sul loro tempo di guida e sul tempo di lavoro; informare con sufficiente anticipo i lavoratori della rampa sul tempo di guida/lavoro rimanente o sulle pause necessarie.

Gli autisti s’impegnano a usare le strutture dei caricatori con rispetto, compresi i bagni, le sale per le pause e le caffetterie; rispettare la sicurezza e le altre istruzioni; comunicare in tempo reale incidenti, arrivi anticipati o ritardati, problemi relativi ai prodotti e operazioni di carico/scarico; evitare movimenti di veicoli stop-and-go quando ci si avvicina alla rampa per limitare i tempi di guida; informare i lavoratori della rampa con sufficiente anticipo del tempo di guida e di lavoro rimanente o delle pause necessarie.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT

LOGISTICA

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider