Array ( [0] => 30 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Hyundai consegnerà 50 camion a idrogeno in Svizzera


Il costruttore sud-coreano Hyundai Motor intende fare sul serio con camion a idrogeno e inizierà a farlo in Europa dal prossimo anno, con una flotta di cinquanta veicoli pesanti che viaggerà sulle strade svizzere. Lo ha annunciato a settembre, precisando che il veicolo si chiama H2 Xcient Fuel Cell ed è stato sviluppato seguendo le normative europee. Il camion è alimentato con un nuovo sistema a celle combustibile da 190 kW, formato da due celle da 95 kW ciascuna collegate in parallelo, offrendo un'autonomia di 400 chilometri con un rifornimento di 35 chili d'idrogeno stoccato in sette serbatoi. Questi cinquanta esemplari potranno essere provati in reali condizioni operative dagli operatori svizzeri, a cominciare dagli associati della H2 Mobility Switzerland Association.
Questa sperimentazione nasce dalla collaborazione tra Hyundai Hydrogen Mobility e Hydrospider, società svizzera che produce idrogeno. Alla fine di quest'anno, Hydrospider attiverà il primo impianto di elettrolisi da 2 mW nella centrale idroelettrica di Gosgen, usando così fonti rinnovabili per produrre idrogeno. Ciò permetterà di mettere su strada i camion a celle a combustibile già entro il 2020. Grazie a questa collaborazione, Hyundai Hydrogen Mobility vuole consegnare 1600 veicoli industriali a idrogeno in Europa entro il 2025, cominciando da Germania, Paesi Bassi, Austria e Norvegia.
Hyundai Motor si sta muovendo anche in Israele, dove il costruttore sud-coreano intende sperimentare i camion a idrogeno nelle dure condizioni ambientali del Mar Morto, che presenta temperature elevate e nelle ripide strade della Galilea. Al progetto collabora anche il Governo israeliano, che accoglierà proposte per installare stazioni di rifornimento d'idrogeno prodotto con gas naturale. La sperimentazione operativa sarà svolta da una grande azienda di autotrasporto, la Taavura Group.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio

    A due anni dalla sua introduzione in Italia, il servizio di trasporto espresso di pallet Astre Plus si espande anche all’estero. Il direttore Davide Napolitano spiega le caratteristiche che lo distinguono dai servizi tradizionali e i vantaggi per affiliati e clienti.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Tirrenia vuole chiudere alcune rotte con la Sardegna

    Tirrenia vuole chiudere alcune rotte con la Sardegna

    L’amministratore delegato di Tirrenia, Massimo Mura, ha annunciato che dal 1° dicembre la compagnia eliminerà alcuni collegamenti in regime di continuità territoriale con la Sardegna a causa dell’incertezza sulla proroga della convenzione.