Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Un’altra portacontainer nella flotta d’Amico


    Parallelamente ai molteplici investimenti avviati nel trasporto marittimo di liquidi attraverso la d'Amico International Shipping, il Gruppo d'Amico ha messo a segno in sordina un nuovo acquisto per il filone del trasporto container. La società armatoriale guidata dai cugini Paolo e Cesare d'Amico ha confermato le indiscrezioni secondo cui che la controllata d'Amico Dry Maroc ha formalizzato l'acquisto della nave portacontainer ex Santa Giorgina, già ribattezzata Cielo di Rabat, al prezzo di sette milioni di dollari. Si tratta di un'unità consegnata nel 1997 dal cantiere tedesco Flender Werft e con una capacità di 2054 teu.
    Questa unità verrà impiegata nei servizi feeder operati dalla d'Amico Dry Maroc (azienda del gruppo con uffici a Tangeri e Casablanca) tra il Sud Europa ed i principali porti del Marocco. La flotta di questa piccola compagnia di navigazione era finora composta da altre due piccole portacontainer ribattezzate Cielo di Agadir e Cielo di Casablanca, rispettivamente da 1120 e 585 teu.
    Sul proprio sito il Gruppo d'Amico spiega che d'Amico Dry Maroc è stata fondata nel 2009 iniziando un servizio di collegamento fra i due principali porti del Marocco per il traffico dei container, Tanger Med e Casablanca. Grazie al primo viaggio su questa rotta, nel 2010, la società ha iniziato a offrire servizi dedicati alla navigazione in Marocco, area geografica in forte crescita economica e con un sensibile incremento delle attività di navigazione anche grazie all'apertura del nuovo porto di Tangeri.
    Il gruppo ha anche creato una sua agenzia marittima in Marocco chiamata Navighreb S.a.r.l., costituita nel 2008 con sede principale a Casablanca e filiali in tutti i porti del Paese. Grazie alla sua posizione strategica, può offrire una gamma completa di servizi agli armatori che fanno scalo nei porti del Paese.
    d'Amico è una realtà imprenditoriale in Marocco già dai primi anni Settanta, quando avviò un servizio di trasporto marittimo di linea con l'Italia, e ha poi progressivamente consolidato la propria presenza in quell'area allargando i servizi alla Spagna e alla Tunisia. Grazie a una collaborazione con l'ISEM (Istituto di Alti Studi Marittimi in Marocco) e ai rapporti stretti con la comunità marittima marocchina in generale, da novembre 2013 d'Amico Dry Maroc ha iniziato a impiegare personale marittimo di nazionalità marocchina a bordo delle sue navi.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    L’unione dell’autotrasporto Unatras chiede al ministro dei Trasporti, Enrico Giovannini, di aprire un Tavolo di confronto per individuare le questioni più urgenti su cui intervenire, tra cui i recenti ostacoli apparsi in Germania e Austria.

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider