Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    K44 podcast: come Autamarocchi affronta la carenza di autisti

    Dopo una tregua causata dalla Covid-19, si riparla del problema della carenza di autisti. In questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto l’amministratore delegato di Autamarocchi, Ervino Harvej, spiega come l’azienda di autotrasporto affronta questo fenomeno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Norman Atlantic, fuoco in stiva e mistero della scialuppa


    Il sopralluogo del 6 gennaio 2015 dei magistrati sul relitto ancorato al porto di Brindisi è durato poco non tanto per il giorno di festa, quanto per l'elevata temperatura che c'è ancora sui ponti inferiori, fino a duecento gradi, e per il forte vento che può alimentare i focolai che sono ancora attivi a bordo. I Vigili del Fuoco cercano di smorzarli, anche per evitare che l'alta temperatura raggiunga i serbatoi della nave, carichi con 1200 tonnellate di carburante. Per questo motivo, i sommozzatori controllano periodicamente la temperatura della parte inferiore dello scafo, che per ora non desta preoccupazioni. Non pare possibile aspirare il carburante perché la Norman Atlantic è inclinata e cambiare l'assetto dei pesi aumenterebbe la sua instabilità.
    Intanto, a oltre una settimana dall'incidente resta ancora indefinito il numero delle vittime. Finora, i morti confermati sono undici e nove sono stati riconosciuti dai familiari, tra cui quelli di due camionisti napoletani, mentre due autotrasportatori italiani Carmine Balzano e Giuseppe Mancuso restano dispersi. Per quest'ultimo c'era stato un barlume di speranza di trovarlo tra un gruppo di naufraghi che si erano calati in una scialuppa di salvataggio e che sono stati salvati da un mercantile, che li ha poi sbarcati in Grecia. Ma la speranza è durata poco e dei due uomini non si hanno ancora notizie.
    A proposto di scialuppe, si apre un nuovo capitolo dopo il ritrovamento di un'imbarcazione del Norman Atlantic su una spiaggia vicino a Valona, in Albania, fatta da una troupe di RaiNews24. La scialuppa è vuota, me è stata evidentemente abitata. Potrebbe essere quella del naufrago turco intervistato dalla stessa RaiNews24, Demir Ibrahim Iscil, che la riconosce come tale, ma avendola vista solo in televisione. D'altra parte, il traghetto ha calato due scialuppe e della seconda non vi sono tracce. Iscil racconta che sulla sua scialuppa si erano imbarcate circa cento persone, ma solo la metà sono riuscite a salire sul cargo di Singapore che si è accostato.
    In pratica, è salito solo chi è riuscito a scalare l'alta fiancata della nave con la biscaggina (una scala di corda) lanciata dai marinai, mentre gli altri - in prevalenza donne e bambini, ma anche un sacerdote e un membro dell'equipaggio - sono rimasti a bordo, con l'idea di cercare una nave di più facile abbordaggio. Di queste persone si è persa traccia e un numero così elevato di persone non risulta neppure nell'attuale stima dei dispersi (che mostra diciotto persone). Iscil parla anche di numerosi clandestini che avrebbe visto scendere da un camion nei garage e afferma di avere parlato con tre afghani che gli avrebbero detto di avere acceso un fornelletto nel garage per scaldarsi, prima che cominciasse l'incendio. Ma queste dichiarazioni sono ancora tutte da verificare.
    Dell'incendio del Norman Atlantic parla diffusamente anche la stampa greca, perché molti dei passeggeri sono cittadini della Grecia. Sulle discrepanze tra la lista delle persone imbarcate e quella di quelle salvate, le Autorità greche dicono che dipendono da quelle italiane, che avrebbero compiuto errori nella formulazione dei nomi durante le operazioni di soccorsi. I giornali riportano anche le storie di alcune vittime, tra cui ci sono anche autotrasportatori. Tra i morti, è stato riconosciuto Gerasimo Gazantzidi di 55 anni. Il giornale online Sigmaline ha intervistato il figlio, che è venuto in Italia a riconoscere la salma del padre. L'ultima volta che lo ha sentito è stato alle 5:05 della mattina dell'incidente, quando il padre ha telefonato a casa avvertendo dell'incendio a bordo e che stava salendo su una scialuppa. Una storia simile a quella del camionista siciliano, ancora disperso, Giuseppe Mancuso.
    Il giornale prothotema.gr riporta i nomi di tre autisti greci di cui non si hanno notizie. Sono storie che mostrano uomini che avrebbero voluto trascorrere le feste natalizie in famiglia, ma che hanno deciso di partire per guadagnare qualche euro in più, in una situazione economica drammatica, che ha colpito anche l'autotrasporto. Gianni Sophos di 49 della Beozia (regione della Grecia continentale) guidava un articolato frigorifero. Nella sua ultima ultima telefonata alla famiglia ha annunciato che era scoppiato l'incendio, poi è sparito. Un collega afferma che forse è riuscito a imbarcarsi su una scialuppa.
    Vasili Tsami, di 54 anni, e Gianni Simeonion, di 53 anni, sono della zona di Salonicco. Del primo, si sa che lavorava da tanti anni nel trasporto internazionale e alcune testimonianze dicono che si è molto prodigato per aiutare gli altri passeggeri. Il secondo lascia una moglie e due fili. Uno di loro è volato in Italia per trovare il padre, che però risulta ancora tra i dispersi.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione
previous arrow
next arrow
Slider