Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    Tribunale di Milano revoca commissariamento di Ceva Logistics

    La Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano ha accolto la richiesta di revocare in anticipo l’amministrazione giudiziaria della Divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, imposta nel maggio 2019 nell’ambito dell’inchiesta sul Consorzio Premium Net.

Podcast K44

Normativa

Msc acquisirà il 49% d’Ignazio Messina & C

Il Gruppo Messina, Banca Carige e le altre banche interessate hanno formalizzato l'accordo per la ristrutturazione dell'esposizione finanziaria che porterà all'ingresso del gruppo Msc di Gianluigi Aponte nella compagnia marittima genovese. Sul piatto c'era un indebitamento da oltre 450 milioni di euro (il 90% riconducibile a Carige) per il quale, dopo un lungo iter rallentato anche dalle vicissitudini vissute dall'istituto di credito oggi guidato da Fabio Innocenzi, si è arrivati faticosamente a una quadra che potrà essere ratificata solo dopo il via libera dell'Antitrust.
Una nota della banca spiega che "l'intesa prevede un rimborso graduale del capitale all'interno di un piano basato sull'attesa ripresa del mercato, dei relativi margini operativi della compagnia di navigazione e delle attività correlate che fanno capo al gruppo genovese". Nella comunicazione congiunta del gruppo armatoriale e di Banca Carige viene spiegato inoltre che "in contemporanea i soci del Gruppo Messina si sono impegnati ad attuare un aumento di capitale attraverso l'immissione di nuove risorse finanziarie e l'ingresso del gruppo Msc che fa capo alla famiglia Aponte".
Lo schema dell'operazione prevede la creazione di una nuova società dove confluiranno quattro delle otto navi oggetto dei contratti di finanziamento con Carige e dove Msc sarà azionista di maggioranza assoluta con una quota del 52%. Nella Ignazio Messina & C, che rimarrà quindi proprietaria delle rimanenti quattro navi, dei terminal portuali, retroportuali e del resto delle attività di shipping, Aponte entrerà invece con una quota di minoranza pari al 49%.
A proposito del citato aumento di capitale, secondo quanto risulta da fonti vicine alle parti coinvolte, l'iniezione di nuova liquidità sarà pari a 30 milioni di euro, di cui cinque in capo alla famiglia Messina e 22,5 a Msc, da versare al momento del closing dell'affare (come detto dopo il via libera Antitrust), cui potranno fare seguito ulteriori 2,5 milioni al verificarsi di determinate condizioni. Per quanto riguarda il riscadenziamento dei finanziamenti, i rimborsi dovuti a Banca Carige sono stati spalmati fra il 2019 e il 2032, mentre per quanto riguarda l'esposizione con gli altri istituti di credito sono stati concessi cinque anni di tempo sulle scadenze originariamente previste nei rispettivi contratti.
Fabio Innocenzi, amministratore delegato di Banca Carige, ha commentato l'operazione sottolineando che "l'intesa ha effetti positivi per Banca Carige che, grazie all'accordo di ristrutturazione siglato, procede nell'opera di derisking, per il Gruppo Messina che può così riprendere il proprio percorso di sviluppo e per l'intero territorio in cui l'economia del mare riveste un ruolo centrale". Il Gruppo Messina è stato assistito in questa ristrutturazione dallo studio Bonelli Erede per la parte legale e da Ltp come advisor finanziario mentre Banca Carige si è affidata allo Studio Sandulli e Associati.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.