Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Le donne sono il 22% degli occupati nella logistica

    Le donne sono il 22% degli occupati nella logistica

    È ormai da qualche anno che la giornata dell’8 marzo è sempre più un iconico rimbalzo delle donne che nel mondo del lavoro svolgono ruoli o compiti di tradizionale appannaggio maschile. Nel settore della logistica sono solo il 22% degli occupati.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La ricetta di Aponte per i porti italiani


    "Occorre ridisegnare la mappa dei porti italiani. In Italia bisognerebbe sceglierne quattro o cinque al massimo, poi sviluppare molto i porti interni, i dry port". Parola di Gianluigi Aponte, presidente e fondatore del Gruppo Msc, secondo al mondo nel trasporto marittimo di container con una flotta di 500 navi di cui 52 in costruzione.
    Secondo Aponte, intervenuto all'inaugurazione del nuovo quartier generale a Genova, la pianificazione va svolta "a livello centrale e non regionale. Non sono io il ministro dei Trasporti - ha affermato Aponte a margine della cerimonia - ma ritengo che i porti e le infrastrutture debbano essere gestiti a livello centrale, per attuare le giuste priorità. Basterebbe che lo facesse il ministro con un Tavolo di addetti ai lavori". Lo sviluppo degli interporti, ha precisato il presidente di MSC, consentirebbe "una logistica migliore su ferrovia e con una distribuzione dai terminal interni su strada".
    Con le nuove Torri MSC il Gruppo elvetico (il quartier generale è a Ginevra) mette le radici a Genova, in un grattacielo che sorge a pochi passi dalla Lanterna. Il presidente dell'agenzia marittima Le Navi, agente generale in Italia del gruppo, Franco Zuccarino ha affermato che si tratta di "un investimento importante, da 51 milioni di euro, e forse costruiremo anche una terza torre". Le Torri MSC occupano un'area di 15mila metri quadrati e hanno uffici dislocati su quindici piani, dove operano 600 dipendenti dell'agenzia Le Navi e delle altre società genovesi del Gruppo (Grandi Navi Veloci, MSC Italcatering e MSC Crociere). In futuro non è escluso che le Torri MSC ospitino uffici di altre aziende del gruppo, ad esempio quelle del turismo (Bluvacanze).
    "Nei prossimi cinque anni, solo come agenzia marittima prevediamo di aumentare l'organico del venti percento, assumendo un altro centinaio di persone", ha aggiunto Zuccarino, sottolineando che "la scelta di un nuovo quartier generale è un segnale importante che abbiamo voluto fornire alla città e a tutta la Regione. Prova ne sono anche i 500mila teu e i 671mila passeggeri movimentati nel 2014 nei porti di Genova e La Spezia".
    In tutti gli scali marittimi italiani (i principali per il gruppo sono, oltre a Genova e La Spezia, Napoli e Venezia) MSC ha movimentato nel 2014 circa 1,16 milioni di teu e nel 2015 prevede di salire a 1,26 milioni. A proposito di ciò di cui hanno bisogno gli scali marittimi italiani per competere con i concorrenti nordeuropei, Zuccarino non ha dubbi: "Efficienza. Intesa soprattutto come riduzione dei tempi e semplificazioni nei controlli alla merce da parte di tutti gli organismi che intervengono dopo lo sbarco delle merci: fitosanitari, Dogane, Guardia di Finanza, eccetera".
    Guardando al futuro del trasporto marittimo di container, il presidente dell'agenzia Le Navi ha precisato che "il limite massimo delle dimensioni delle navi portacontainer sarà probabilmente di 20-22mila teu, ma non tanto per ragioni tecniche, quanto commerciali. Costruire navi da 25mila teu significherebbe raggiungere economie di scala ancora maggiori e, quindi, offrire noli inferiori, mentre le compagnie di navigazione in questo momento hanno bisogno di stabilità".
    Il Gruppo MSC vuole portare queste enormi navi anche in Alto Tirreno. Oltre ai terminal LSCT di La Spezia e Bettolo a Genova (che sarà pronto nel 2018) dove MSC è già azionista, Zuccarino non esclude un interessamento per la nuova piattaforma portuale di Vado Ligure, che dal 2017 accoglierà anche le navi di ultima generazione: "Savona è un po' decentrata rispetto ai bacini produttivi principali ma non bisogna mai dire mai. A noi interessa portare in Liguria le nostre navi portacontainer più grandi, anche quelle da 20mila teu".

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione
previous arrow
next arrow
Slider