Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Jolly Express entra in servizio nella flotta Messina


È appena entrata ufficialmente in servizio a Napoli con il primo approdo al terminal Soteco (Conateco) l'ultima nave della flotta Ignazio Messina & C. Si tratta del ro-ro ribattezzato Jolly Express, acquistato lo scorso giugno da Msc in Australia (dove navigava con il nome Tasmanian Achiever) per la compagnia di navigazione Toll Shipping e appena "rimesso a nuovo" presso un cantiere navale turco. La nave verrà impiegata nel servizio di linea che collega Sud Italia e Tunisia seguendo la rotazione fra i porti di Napoli, Gioia Tauro e Tunisi. "Questa nave è l'emblema della nuova partnership fra Ignazio Messina & C. e Mediterranean Shipping Company", scrive la compagnia di navigazione genovese che sembrerebbe dunque sgombrare il campo da un possibile epilogo negativo dell'annunciato apparentamento con il global carrier elvetico.
Tornando alla nave appena entrata in servizio si tratta di una ro-ro di venti anni (del 1999) da 2.500 metri lineari di capacità di proprietà di Msc e noleggiata alla Ignazio Messina. In Turchia è appena stata ridipinta e sottoposta a lavori di rinforzo dei ponti e resa "container fitted" (vale a dire equipaggiata con alloggi twist lock per poter ospitare in coperta anche carichi in container). Ad acquistarla formalmente è stata la società britannica Conglomerate Maritime Limited con la formula del noleggio a scafo nudo con obbligo d'acquisto (bare boat/hire purchase). Le cifre dell'affare non sono state rese note ma la richiesta del venditore per questa nave (così come per la gemella Victorian Reliance anch'essa in vendita) era di 13,5 milioni di euro. Ancora non è noto al momento quale sarà invece il destino della Msc Bridge (ex-Ark Forwarder), la nave in charter da Stena RoRo che finora era impiegata proprio nel collegamento regolare fra i porti del Sud Italia e la Tunisia e che con ogni probabilità continuerà a essere operata dal duo MSC-Messina.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio (Gary Houston)
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.