Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Bisognerà pagare per avere i container della Maersk Honam


    La vicenda della Maersk Honam, la portacontainer su cui si è sviluppato un violento incendio il 6 maggio 2018, si complica, nonostante il 22 maggio la nave sia entrata nel porto di Jebel Ali. Le questioni che i caricatori dei container ancora integri devono affrontare sono due e in entrambi i fronti non ci sono buone notizie. La prima è il tempo: la compagnia danese non ha chiarito quando i container saranno scaricati per poter ripartire su altre navi, ma ciò non avverrà presto. Infatti, prima di sbarcare i contenitori sarà svolta una dettagliata ispezione dell'intera nave, per verificare che non vi siano ancora focolai attivi o eventuali perdite di sostanze pericolose. Poi saranno separati i container indenni da quelli danneggiati e questi ultimi saranno controllati a terra con un rappresentante dei caricatori.
    La seconda questione riguarda i costi d'inoltro dei container al porto di destinazione originale. Maersk ha dichiarato lo stato di General Average (GA), che comporta un contributo da parte dei caricatori delle spese di salvataggio e recupero. La società di recupero Richard Hogg Lindley ha fissato la quota di Salvage Security al 42,5% del valore del carico, cui si aggiunge un altro 11,5% come deposito per il General Average. Quindi, il caricatore dovrà versare il 54% del valore dichiarato della merce per sbloccare il suo container da Jebel Ali. Inoltre, potrebbero esserci ulteriori spese per reimbarcare il contenitore.
    Finora Maersk, che gestisce la nave, non ha fatto dichiarazioni a proposito ma la sua partner nel consorzio 2M, la MSC, ha dichiarato non solo che per riavere i container i suoi clienti dovranno versare quanto chiesto per il Salvage Security e il General Average, ma dovranno anche pagare 750 dollari per un container da 20 piedi e 1250 dollari per uno da 40 piedi per coprire le spese di trasbordo, stoccaggio e re-invio al porto di destinazione originale. Quindi, nel caso di un container da 40 piedi con merce da 100mila euro, il caricatore dovrà prevedere un esborso di 55.250 dollari. Se un caricatore non intende pagare per il rientro del container, MSC considererà terminato il viaggio a Jebel Ali e il contenitore sarà formalmente restituito al rappresentante locale del caricatore, che comunque dovrà pagare per lo sbarco e per lo stoccaggio in porto. I caricatori devono comunicare la loro decisione a MSC entro le 18.00 del 24 maggio 2018.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

    Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

    Una ricerca dell’Iru mostra che nonostante la riduzione dell’autotrasporto causata dalla pandemia di Covid-19, quest’anno aumenterà ancora la carenza di autisti di veicoli industriali. I podcast e i videocast di K44 che parlano di questo problema.

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Manifestazione del SiCobas all’Amazon di Piacenza

LOGISTICA

Riorganizzato il ministero Mims ex Trasporti

LOGISTICA

Alleanza tra Maersk e Dfds per l’ammoniaca verde

LOGISTICA

Il ministro Giovannini è in isolamento fiduciario

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

CAMIONSFERA

Il piano di Rfi per rilanciare le merci su rotaia

CAMIONSFERA

Quattro indagati per manutenzione su ponti dell’A20

CAMIONSFERA

Manuela Brunner è la Camionista dell’Anno 2021

CAMIONSFERA

Sospeso divieto circolazione camion fino a 21 marzo

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla
previous arrow
next arrow
Slider