Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Aponte chiede sospensioni ordini per mega portacontainer


    L'amministratore delegato di MSC, Diego Aponte, ha lanciato un appello a tutti suoi colleghi armatori affinché smettano di ordinare nuove navi contribuendo così ad alimentare un eccesso di offerta di trasporto marittimo di container che deprime i noli. Il messaggio è stato inviato attraverso un'intervista rilasciata alla testata britannica Lloyd's List in occasione dell'entrata in servizio ad Anversa (in Belgio) della quarta nave da 19.200 teu appena costruita dal cantiere sudcoreano Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering. Altre sedici unità come questa dovranno essere costruite nel corso dei prossimi anni.
    Aponte ha chiesto di sospendere gli ordini nuove navi di grande portata "almeno fino a quando domanda e offerta di stiva non saranno tornate in equilibrio" e ha assicurato che "MSC dopo quest'ultima tornata di nuovi investimenti non procederà con altri ordini per molto tempo". Una promessa da marinaio secondo alcuni perché, come rileva la stessa Lloyd's List, anche il padre Gianluigi Aponte nel mese di marzo del 2013 aveva lanciato un appello a non procedere con nuovi investimenti, salvo nei mesi successivi iniziare la negoziazione con diversi cantieri navali asiatici per costruire decine di navi di grande portata da 10.000, 14.000 e 19.000 teu di portata che stanno ora entrando in servizio.
    Aponte junior ha chiesto agli altri global carrier di seguire l'esempio di MSC e Maersk (alleati nella 2M) che recentemente hanno proceduto a ritirare navi dalla rotta Asia-Europa, cercando così di ridurre l'offerta di stiva su un trade che ha visto i noli sprofondare a quota 300 dollari per teu imbarcato.
    Il numero uno del gruppo ginevrino ha poi voluto rassicurare l'industria sulla (presunta) non bellicosità della propria strategia di sviluppo futura, sostenendo che MSC non intende accrescere la propria quota di mercato: "Non vogliamo fare fuori nessuno o distruggere compagnie di navigazione medio-piccole. Non è mai stato nei nostri progetti. Quello che vogliamo è guadagnare soldi mentre ora non ci interessa comprare altre navi". Il concetto dunque sembra essere questo: vogliamo guadagnare sfruttando l'economia di scala delle nostre nuove mega-navi mentre non è nostra intenzione sfruttare la dimensione delle nuove portacontainer per fare concorrenza al ribasso riducendo i noli del trasporto marittimo e ribaltare i benefici sui caricatori.
    Aponte nell'intervista ha poi aggiunto che se avessero potuto immaginare il via libera dei vari organi Antitrust all'alleanza 2M non avrebbero ordinato così tante nuove costruzioni (molte delle quali tramite la formula del noleggio a lungo termine con opzione d'acquisto dopo 15 anni) ma quelle in portafoglio ormai intendono prenderle tutte in consegna.
    A questo punto, di fronte a questa mano tesa di MSC, non resta che attendere per vedere quale sarà la reazione dei principali concorrenti attivi sulle linee di trasporto marittimo che collegano Asia ed Europa. C'è da scommettere che in pochi crederanno alla buona fede di MSC.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Grimaldi acquista traghetti e terminal in Spagna

    Il gruppo armatoriale napoletano Grimaldi potenzia la sua presenza in Spagna tramite l’acquisto dalla Naviera Armas Trasmediterránea di cinque traghetti e due terminal portuali a Barcellona e Valencia.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico

LOGISTICA

Allarme anche per la carenza di materie plastiche

LOGISTICA

Amazon aprirà tre logistiche in Veneto

LOGISTICA

Prefetto di Piacenza chiede Tavolo governativo su FedEx

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider