Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Pivetti si sospende da presidenza Assofer

Dopo il sequestro attuato alla Malpensa dalla Guardia di Finanza su una spedizione di mascherine provenienti dalla Cina e ritenute contraffatte, la Procura di Siracusa ha posto sotto indagine l'amministratrice unica della società che le ha importate in Italia, la Only Italia Logistics. Ed è un nome noto, perché si tratta della ex presidente della Camera Irene Pivetti, eletta nel 1994 in quota Lega, recentemente passata a Forza Italia.

Secondo gli inquirenti, la società ha importato e distribuito in Italia mascherine con una certificazione europea della società polacca Icr Polska Co.Ltd, che sarebbe falsa. Ciò nonostante il divieto di commercio stabilito dall’Inail il 16 aprile (l’ente è intervenuto perché le mascherine sono del tipo Ffp2, quindi usabili anche come dispositivo di protezione individuale).

Il 29 aprile, dopo la notizia del provvedimento, l’associazione Assofer ha comunicato che Irene Pivetti si è autosospesa da presidente fin dal 25 aprile. “Come da statuto, è stato quindi convocato per i prossimi giorni il Consiglio Direttivo per decidere in merito ed organizzare, se del caso, la sua supplenza”, precisa l’associazione. La Pivetti era stata eletta presidente il 14 giugno 2019.

La carriera della Pivetti nella logistica è recente, ma molto rapida. Secondo una ricostruzione del Corriere della Sera di oggi, è riuscita a stabilire rapporti in Cina che le hanno permesso di entrare nel commercio tra il Paese asiatico e l’Italia e in piena pandemia Covid-19 è riuscita a ottenere un contratto con la Protezione Civile per importare 15 milioni di mascherine Ffp2. Lo ha fatto tramite la sua società Only Italia Custom & Logistics, costituita nel 2018. È un contratto da 30 milioni di euro, per cui lo Stato potrebbe avere già pagato il 60%.

Secondo la ricostruzione del Corriere, il 70% della Only Italia Custom & Logistics è nelle mani della Only Italia Club, che ha sede a San Marino, e il 25% alla polacca Only Italia Tech & Trade, entrambe che farebbero capo alla Pivetti. Il fatturato più recente della Only Italia Custom & Logistics è di 72mila euro.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.