Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Bruxelles stanzia 1,5 miliardi per trasporto in Italia


Nell'ambito della tornata 2014 del programma Connecting Europe Facility, l'Italia accederà a oltre un miliardo e mezzo di euro grazie ai tredici progetti direttamente riferibili al nostro Paese. In totale, il nostro Paese ha sottoposto 71 progetti infrastrutturali chiedendo cofinanziamenti per un totale di 6,8 miliardi di euro. A livello continentale, anche quest'anno l'Unione Europea è stata generosa con l'industria dei trasporti decidendo di stanziare finanziamenti comunitari per complessivi 13,1 miliardi di euro da destinare a 276 progetti di trasporto. Il contributo finanziario dell'UE è costituito da sovvenzioni intese a coprire dal 20% all'85% dei finanziamenti, secondo il tipo di progetto.
Scorrendo la "lista dei promossi" il primo ad apparire è il MXP-ATRailink, progetto per potenziare l'accesso ferroviario da nord dell'aeroporto di Malpensa, che consentirà a FerrovieNord Spa di ricevere metà dell'investimento complessivo previsto da 4,132 milioni di euro.
Per il tunnel di base del Brennero (progetto promosso dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) l'Italia ottiene 302,8 milioni di euro come cofinanziamento (al 50%) degli studi preliminari, a cui si sommano altri 878,6 milioni, equivalenti al 40% dell'investimento complessivamente previsto per i lavori di realizzazione, che valgono poco meno di 2,2 miliardi. Grandi polemiche a Genova per l'esclusione da questa lista dei lavori per il completamento del Terzo Valico dei Giovi (nuova linea ferroviaria Milano-Genova).
Il ministero guidato da Graziano Delrio riceverà altri 40,9 milioni per il parziale (30%) finanziamento del progetto per il potenziamento tecnologico e infrastrutturale del collegamento ferroviario Chiasso-Milano (il collegamento verso sud del tunnel del Gottardo), così come altri 13,1 milioni (28% del totale) saranno assegnati al ministero dei Trasporti per il progetto Gainn4Core, per favorire l'utilizzo del GNL in Italia e nel Mediterraneo. Alla voce ITS – Intelligent Transport Services for road, il ministero dei Trasporti figura ancora come destinatario di poco meno di 7,4 milioni di euro utili al finanziare al 50% il progetto EU ITS Platform.
L'Autorità Portuale di Genova conquista 4,6 milioni (pari al 30,1% dell'investimento complessivo) per il progetto INES – Implementing New Environmental Solutions in the Port of Genoa per la riqualificazione ambientale dello scalo (tra cui figura l'installazione di una piccola stazione di rifornimento di GNL per le navi). Anche il trasporto fluviale nella Val Padana è stato giudicato meritevole di supporto finanziario, tanto che l'Agenzia interregionale per il fiume Po riceverà 9,2 milioni di euro (il 20% dei 46,4 previsti in totale) per potenziare il trasporto di merci su fiume. Sempre a proposito di trasporto fluviale, al paragrafo R.I.S. (River Information Services), compare un'altra società italiana, Sistemi Territoriali Spa, che riceverà un cofinanziamento (al 50%) di 1,2 milioni di euro.
Nell'elenco dei promossi dalla Commissione Europea figura anche Rina Services con il progetto ERTMS HIPOPS (ERTMS Harmonised & International Procedures for Placing into Operation of Products & Subsystems) per il quale sarà cofinanziata la metà dei complessivi 1,44 milioni di euro previsti. Sul fronte intermodale, l'Interporto di Padova riceverà poco meno di 3,4 milioni di euro (sui complessivi 16,2 necessari) per implementare il terminal container dell'interporto veneto.
Per quanto concerne infine il trasporto aereo anche Enav conquista alcuni fondi comunitari: quasi 150 milioni di euro sono infatti stati assegnati ai progetti Joint Application for PDP Implementation (Cluster 1 e 3) a copertura parziale (50%) dei costi complessivi.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.