Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Austria eliminerà benefici fiscali sul gasolio

    Austria eliminerà benefici fiscali sul gasolio

    La ministra dei Trasporti e dell’Ambiente austriaca Leonore Gewessler ha annunciato che entro la prima metà del 2022 eliminerà i benefici fiscali sul gasolio, aumentandone quindi l’accisa. Protestano gli autotrasportatori.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Autotrasporto

    Investimenti Fs, molti sulla carta ma cantieri in ritardo

    L’ultima occasione in ordine di tempo è stata quella di venerdì 12 giugno 2020 con la presentazione dell’orario estivo del servizio passeggeri. Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale di Ferrovie dello Stato ha confermato l’intenzione di imprimere una forte accelerazione al piano degli investimenti con 20 miliardi di euro da mandare in gara entro il 2020. Poco più di un mese prima, a maggio 2020 era stato l’amministratore delegato di RFI, Maurizio Gentile, nella sua audizione in commissione Trasporti della Camera sul contratto di programma 2017-2021, a impegnarsi ad appaltare lavori e forniture per 13,8 miliardi entro il 2020.

    Il gruppo Ferrovie dello Stato (che comprende anche Anas) è dunque vicino a una svolta nell’accelerare procedure e adempimenti che portano all’apertura dei cantieri? Fino a prova contraria non ci sono elementi per non credere alle parole dei due massimi dirigenti della società pubblica di trasporti. Ma se si guarda al recente passato qualche dubbio potrebbe sorgere. Dal 2017, dopo che sono quindi trascorsi tre anni, l’iter del contratto di programma è solo a metà. Non si tratta di un’indiscrezione, ma la situazione è sintetizzata in un documento ufficiale di RFI che Maurizio Gentile ha presentato in una recente audizione parlamentare, anche se poi questi documenti difficilmente finiscono nelle rassegne stampa.

    Vediamo di entrare nel dettaglio in una materia piuttosto complessa. Il contratto di programma 2017-2021, ma in realtà sottoscritto il 28 gennaio 2019, prefigura un portafoglio di investimenti complessivi di 203 miliardi di euro. Lo stesso documento indica opere in corso finanziate per 63,8 miliardi di euro. Le risorse iniziali erano di 13,2 miliardi, mentre le Leggi di bilancio 2018 e 2019 hanno offerto una disponibilità di 15,4 miliardi, da perfezionare con l’aggiornamento 2018-2019 del contratto di programma. In pratica per ognuna delle due revisioni del contratto, ci sono voluti due anni e mezzo per smuovere un lungo iter partito dalla condivisione con i ministeri dei Trasporti e dell’Economia per arrivare alla possibilità effettiva di indire le gare d’appalto.

    Del resto, lo scopo di questi documenti di programmazione non è quello di stabilire tempi e procedure, ma solo quello di elencare le opere da realizzare, spesso sulla spinta di esigenze politiche, e di mettere a disposizione le risorse per eseguirle. Nessuna vigilanza sui tempi di realizzazione che devono fare i conti con la burocrazia. Ma un esempio positivo lo si trova, ed è quello rappresentato dalla nuova linea ad alta capacità Napoli-Foggia (Bari), il cui iter procede rapidamente. Il motivo? La nomina di un commissario pro tempore direttamente nella persona dell’amministratore delegato di RFI Maurizio Gentile. Un modello a cui ora si guarda per sbloccare anche altri cantieri.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Sponsorizzato

  • Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Cosa offre Amazon Relay ai trasportatori

    Amazon necessita di sempre maggiore capacità di trasporto, che viene alimentata grazie ad un programma dedicato, chiamato Amazon Relay. Ecco come funziona e come le imprese di autotrasporto vi possono aderire.
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

TECNICA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros

TECNICA

K44 podcast, i due nuovi volti del Mercedes Actros
Iveco sospende la produzione per carenza di componenti

TECNICA

Iveco sospende la produzione per carenza di componenti
Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Il videocast K44 esplora il nuovo Renault Trucks T
Fassi presenta la gru elettrica per camion

TECNICA

Fassi presenta la gru elettrica per camion
previous arrow
next arrow
Gruber Logistics investe sul porto di Trieste

LOGISTICA

Gruber Logistics investe sul porto di Trieste
Camionista indagato per incidente mortale a Bologna

LOGISTICA

Camionista indagato per incidente mortale a Bologna
Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex

LOGISTICA

Bomi cresce in Brasile acquisendo Linex
Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas

LOGISTICA

Lgd denuncia l’assedio da parte del SiCobas
Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx

LOGISTICA

Scioperi nella logistica all’Interporto di Bologna e alla FedEx
previous arrow
next arrow
Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale

BREXIT

Gran Bretagna allenta i lacci del cabotaggio stradale
Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB

BREXIT

Italmondo crea sdoganamento in Belgio per trasporti in GB
Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna

BREXIT

Peggiora la crisi logistica in Gran Bretagna
Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB

BREXIT

Albanesi si offrono gratis come camionisti in GB
I militari guidano le autocisterne britanniche

BREXIT

I militari guidano le autocisterne britanniche
previous arrow
next arrow
Contributi per camion a rischio per carenza di componenti

CAMIONSFERA

Contributi per camion a rischio per carenza di componenti
Prima sentenza italiana sul cartello dei camion

CAMIONSFERA

Prima sentenza italiana sul cartello dei camion
Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti

CAMIONSFERA

Austria imporrà il Green Pass ma non a tutti i camionisti
I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo

CAMIONSFERA

I dipendenti della Fas commemorano Nicola D’Arcangelo
Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania

CAMIONSFERA

Il camionista è tra i lavori meno pagati in Germania
Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione

CAMIONSFERA

Primo aumento per il contratto nazionale Trasporto, Logistica e Spedizione
Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto

CAMIONSFERA

Aggiornati i chiarimenti sul Green Pass nel trasporto
Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass

CAMIONSFERA

Autostrada viaggiante respinta dal Green Pass
Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa

CAMIONSFERA

Cresce la richiesta di riforma della Cqc in Europa
L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr

CAMIONSFERA

L’ultimo miglio ferroviario è il grande assente nel Pnrr
Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova

CAMIONSFERA

Tamponi per autotrasportatori al porto di Genova
Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri

CAMIONSFERA

Autotrasporto unito contro esenzione Green Pass agli stranieri
Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova

CAMIONSFERA

Autostrade Italia risarcisce 1,5 miliardi a Genova
Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni

CAMIONSFERA

Obbligo di Green Pass costerà all’autotrasporto 70 milioni
Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass

CAMIONSFERA

Camionisti stranieri senza obbligo del Green Pass
previous arrow
next arrow