Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Appalti per 250 milioni nella ferrovia Torino-Lione

Prosegue anche a tavolino l’attività per la costruzione delle nuova linea ferroviaria Torino-Lione, tramite la concessione di appalti. Tra maggio e giugno 2020 ne sono stati affidati per 250 milioni di euro, di cui 200 sul versante francese, mentre sono in corso le gare da tre miliardi per completare la galleria di base. In Francia è stato firmato il contratto per realizzare i pozzi di ventilazione in Maurienne, formati da quattro tunnel verticali paralleli, mentre sul versante italiano sono stati affidati cinque appalti per monitoraggi ambientali, sicurezza sul lavoro, gestione dei materiali di scavo e protezione e mantenimento dei cantieri. Sul campo proseguono i lavori nei sei cantieri già aperti e presto inizieranno quelli per le nicchie di interscambio che consentiranno la trasformazione della galleria di Chiomonte in via di accesso al tunnel di base. Fuori dalla galleria, tra fine del 2020 e l’inizio 2021 saranno assegnati i lavori, banditi da Sitaf, per lo svincolo autostradale di Chiomonte e il trasferimento dell'autoporto di Susa a San Didero, per un valore totale di circa 100 milioni di euro. Oggi per la nuova ferrovia italo-francese sono stati spesi e impegnati oltre 2,8 miliardi di euro in appalti e lavori per l’opera.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare