Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Swiss Combi entra in FFS Cargo

Da tempo si parla di una parziale privatizzazione delle attività merci della società ferroviaria pubblica FFS e il 30 agosto la divisione Cargo ha annunciato che Swiss Combi acquisirà il 35% delle sue azioni. Questa società è formata da quattro trasportatori svizzeri: Planzer Holding AG (40%), Camion-Transport SA Wil CT (40%), Bertschi AG (10%) e Galliker Transport AG (10%). FFS resterà azionista di maggioranza con il 65% del capitale. I protagonisti non hanno comunicato l'importo della transazione, che sarà completata dopo l'approvazione delle Autorità antitrust.
In una nota, la compagnia ferroviaria spiega che "questa partecipazione di minoranza rafforzerà la FFS Cargo in modo duraturo. La ferrovia merci continuerà a fornire servizi nella catena logistica della fornitura di tutti i clienti esistenti, puntando al contempo ad acquisirne di nuovi e ad aumentare lo sfruttamento delle capacità ferroviarie. L'obiettivo è di aumentare ulteriormente affidabilità ed efficienza".
Il comunicato aggiunge che "il partenariato previsto rafforza il trasferimento dalla strada alla rotaia e aumenta in modo sostenibile lo sfruttamento delle capacità nel traffico a carri sistematico e nel traffico combinato. L'obiettivo è di consolidare la competitività della ferrovia nella catena logistica della fornitura dei clienti e di impiegare i diversi sistemi di trasporto secondo i loro punti di forza". Resta fuori dalla vendita SBB Cargo International, che serve il trasporto ferroviario internazionale, che sarà scorporata da FFS Cargo e passerà sotto il controllo di FFS. L'operazione non dovrebbe comportare una riduzione dei lavoratori.
Nel 2018 FFS Cargo ha prodotto un fatturato di 742 milioni di franchi. La flotta è composta da 5324 carri merci, 313 locomotive di linea e 76 locomotive di manovra. La società è stata fondata nel 1999 come società anonima di diritto privato affiliata alle FFS e a fine 2018 occupava 2275 collaboratori in Svizzera. La sede centrale è a Olten.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Falso allarme sull’aumento delle accise gasolio per camion

    Falso allarme sull’aumento delle accise gasolio per camion

    I giornali di agosto hanno lanciato l'allarme sull’aumento delle accise sul gasolio e Conftrasporto minaccia il fermo dell’autotrasporto. Ma per ora è solo un’ipotesi di lavoro del ministero dell’Ambiente, che comunque escluderebbe i veicoli industriali.

Logistica

Mare

  • Collaborazione tra i porti di Venezia e Amburgo

    Collaborazione tra i porti di Venezia e Amburgo

    L’ Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha avviato una collaborazione con alcuni enti italiani e tedeschi per sviluppare tecnologie terminalistiche e doganali col porto di Amburgo.