Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La Sicilia punta sulle merci in ferrovia


    La sfida è impegnativa e rappresenta una scommessa economica tutt'altro che scontata per la Sicilia. Collegare l'interporto di Catania e il suo polo intermodale in costruzione con il polo logistico di Termini Imerese, a est di Palermo, attraverso una linea ferroviaria ad alta capacità che taglia trasversalmente quasi tutta l'isola. Si tratta proprio di una scommessa, vista anche la storia travagliata della realtà interportuale siciliana oltre alla presenza di una rete ferroviaria tutta da riqualificare. La Palermo-Catania formalmente rientra nel corridoio europeo Ten-T Scandinavia-Mediterraneo, ma è sempre rimasta ai margini dei collegamenti e nel tempo ha perso il traffico merci per l'arretratezza dell'infrastruttura.
    A marzo 2019 hanno preso il via i lavori di raddoppio e rettifica di una prima tratta, quella tra Bicocca (Catania) e Catenanuova, lunga poco meno di 38 km. La Palermo-Catania-Messina rappresenta il maggior investimento in atto in Sicilia e uno dei maggiori previsti da Rfi in tutt'Italia e comporta un impegno economico di circa otto miliardi di euro (equivalente al costo globale dell'intera tratta transfrontaliera della Torino-Lione). Se dal punto di vista turistico sull'isola l'interesse maggiore è rivolto alla Messina-Palermo (anche questa per buona parte da raddoppiare), è l'area di Catania quella che rappresenta il maggior bacino economico, industriale e logistico da collegare con il corridoio verso Palermo.
    Il raddoppio tra Bicocca (polo logistico a sud di Catania) e Catenanuova è previsto in due fasi; la prima sarà conclusa nel 2021, la seconda nel 2023 con un investimento di 415 milioni di euro. I lavori in corso contemplano il raddoppio in affiancamento per quasi 26 km, mentre 11,5 km si sviluppano su nuovo tracciato. I primi risultati di questo progetto si sono già visti a cavallo dell'estate 2019 quando sono state attivate cinque varianti, inizialmente a binario singolo, lunghe quasi 5 km, che hanno eliminato tratte particolarmente tortuose. Il tracciato successivo da Catenanuova fino a Raddusa-Agira di 13,8 km comporterà un investimento di 342 milioni di euro con maggiori opere d'arte, gallerie e viadotti, per attraversare l'entroterra siciliano. Nel frattempo si metterà mano anche alla tratta più lunga, quella di 130 km da Raddusa a Fiumetorto (crocevia per le linee con Messina e Agrigento), da realizzare in variante per lotti funzionali con un investimento complessivo che supera i quattro miliardi di euro (già quasi tutti stanziati).
    Si prevede di completare i vari segmenti entro il 2025, ai quali seguirà la riqualificazione dell'intero itinerario tra Bicocca e Fiumetorto. Il traguardo finale (sulla carta) è fissato per il 2028. A lavori ultimati, la Palermo-Catania prevede una pendenza massima contenuta nel 12 per mille, adatta ai treni merci a standard europeo e un interbinario di quattro metri, caratteristico delle moderne linee ad alta capacità.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion

TECNICA

K44 videocast: Bruxelles prepara l’Euro VII per il diesel

TECNICA

Nuovo semirimorchio granvolume e leggero di Kögel
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza

LOGISTICA

Ceva lancia la divisione Forpatients per la logistica sanitaria

LOGISTICA

Alleanza giapponese per il camion elettrico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile

CAMIONSFERA

Campagna di controlli nell’autotrasporto animali a Pasqua

CAMIONSFERA

Test anti-Covid per camionisti che entrano in GB

CAMIONSFERA

Scoperta frode fiscale nel commercio di camion

CAMIONSFERA

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

CAMIONSFERA

Arriva dalla pioggia l’energia per muovere i camion
previous arrow
next arrow
Slider