Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

  • Alleanza delle mafie nel contrabbando di gasolio

    Alleanza delle mafie nel contrabbando di gasolio

    L’operazione Petrol-Mafie Spa della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo è una delle più importanti indagini contro le frodi fiscali nel commercio di gasolio. Mostra l’alleanza tra le mafie siciliana, calabrese e campana.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La Germania vuole riaprire 1300 km di ferrovie dismesse

    Finora si era assistito alla progressiva chiusura nel corso degli anni di linee ferroviarie secondarie giudicate improduttive, i famosi “rami secchi” come spesso queste tratte sono stati definite in Italia. Con una svolta controcorrente, e per molti versi inattesa, la Germania ha deciso di imboccare la strada della riapertura di numerose linee ormai dismesse. E non si tratta di un’iniziativa poco più che simbolica: Deutsche Bahn ha deciso di riattivare un primo pacchetto di venti linee per una lunghezza complessiva di 245 chilometri. Ma questo è solo un primo passo, perché un gruppo di lavoro di DB ha individuato una serie di tratte da riaprire all’esercizio per un totale di 1300 chilometri per le quali esiste un potenziale di traffico, una volta valutato il rapporto tra costi e benefici.

    Alla base di questa scelta non c’è solo l’esigenza di tornare a offrire un servizio a favore dei territori, e questo dal punto di vista dei treni passeggeri, ma anche la necessità di disporre di itinerari alternativi per le merci, vista la saturazione di numerose relazioni principali. Ma potrebbe essere anche una risposta in caso di perturbazioni nell’esercizio. La lezione, se vogliamo, viene da lontano, dal ricordo di Rastatt quando il 12 agosto 2017 il cedimento dei binari vicino alla località tedesca nel Baden-Württemberg ha comportato la chiusura della linea lungo la valle del Reno per 51 giorni e un danno per l’economia quantificato in due miliardi di euro.

    Così come in tempi più recenti, nel marzo 2021, c’era stata la chiusura della linea alla destra del Reno in seguito a una frana di vaste proporzioni che ha comportato un allungamento di percorso per i treni merci fino 300 chilometri e tutto questo lungo un itinerario del Corridoio merci Reno-Alpi che rappresenta circa la metà del traffico commerciale internazionale con l’Italia. Ovviamente le linee che saranno riaperte all’esercizio non hanno la stessa valenza di quelle interessate dagli eventi appena ricordati, ma comunque rappresentano il completamento di una maglia che può fornire valide alternative di percorso sia su itinerari meno congestionati, sia in caso di emergenza.

    L’individuazione dei percorsi da attivare è stata messa a punto da DB Netz, il gestore della rete ferroviaria, con il confronto dei Länder federali e di varie autorità, ma coinvolgendo nel progetto anche associazioni di settore come Allianz pro Schiene (gruppo di pressione a favore della ferrovia) e l’Associazione delle aziende di trasporto tedesche VDV e nello specifico VDV Railway. Per favorire la riapertura di linee che erano state temporaneamente o definitivamente sospese, gli operatori economici chiedono alle Autorità federali di rivedere i criteri attuali di valutazione costi/benefici, perché giudicati troppo penalizzanti, mentre occorre inserire nel bilancio socioeconomico anche i benefici ambientali sempre più rilevanti.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • BP raziona il carburante per carenza autisti camion

    BP raziona il carburante per carenza autisti camion

    La compagnia petrolifera BP sta razionando il carburante in Gran Bretagna a causa della carenza degli autisti delle autocisterne che riforniscono i distributori. Il Governo potrebbe mobilitare l’esercito e invita gli automobilisti a non affollarsi alle pompe.
Nuovi pneumatici Goodyear per veicoli industriali

TECNICA

Nuovi pneumatici Goodyear per veicoli industriali
K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

TECNICA

K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
previous arrow
next arrow
Amazon potrebbe aumentare le retribuzioni

LOGISTICA

Amazon potrebbe aumentare le retribuzioni
Luigi Merlo confermato alla presidenza di Federlogistica

LOGISTICA

Luigi Merlo confermato alla presidenza di Federlogistica
Interporto di Bologna acquisisce la temporanea custodia

LOGISTICA

Interporto di Bologna acquisisce la temporanea custodia
Fercam triplica la logistica a Como

LOGISTICA

Fercam triplica la logistica a Como
Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce

LOGISTICA

Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
Consiglio Nazionale Svizzera approva la metropolitana delle merci

CAMIONSFERA

Consiglio Nazionale Svizzera approva la metropolitana delle merci
Conftrasporto chiede deroghe al Green Pass per gli autisti

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede deroghe al Green Pass per gli autisti
Sentenza europea su infrazioni al cronotachigrafo emesse in altri Stati

CAMIONSFERA

Sentenza europea su infrazioni al cronotachigrafo emesse in altri Stati
Il Green Pass per il trasporto è Legge

CAMIONSFERA

Il Green Pass per il trasporto è Legge
Canada cerca oltre ventimila camionisti

CAMIONSFERA

Canada cerca oltre ventimila camionisti
Divieto notturno in Austria è fuori dalle regole UE

CAMIONSFERA

Divieto notturno in Austria è fuori dalle regole UE
Nuova tappa per il corridoio ferroviario del Kosovo

CAMIONSFERA

Nuova tappa per il corridoio ferroviario del Kosovo
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
UE vuole l’alternativa alla Via della Seta

CAMIONSFERA

UE vuole l’alternativa alla Via della Seta
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
previous arrow
next arrow