Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

DB Cargo vuole cento nuovi locomotori ibridi


L'età media del parco locomotori di manovra di Deutsche Bahn Cargo è di quarant'anni, quindi è giunto il momento di avviare un ampio processo di sostituzione. La compagnia tedesca vuole farlo con macchine dell'ultima generazione, che offrono consumi ridotti e basso impatto ambientale. Così, ha siglato un accordo con Toshiba, che è uno dei principali costruttori ferroviari asiatici, per progettare insieme una nuova generazione di locomotori ibridi, della quale DB Cargo s'impegna ad acquistarne cento esemplari. I primi veicoli di prova dovrebbero essere pronti entro la fine del 2019 e la produzione dei nuovi locomotori sarà un'importante occasione per Toshiba d'entrare nel mercato europeo con un prodotto innovativo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.