Array ( [0] => 31 [1] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Polonia presenta ricorso contro Primo Pacchetto Mobilità

Il Governo della Polonia ha presentato un ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti che riguardano l’autotrasporto internazionale presenti nel Primo Pacchetto Mobilità di cui il primo Regolamento, il 1054/2020 è in vigore da luglio. La Polonia si aggiunge così alla Romania nella lista dei ricorrenti che,s secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe comprendere anche Bulgaria, Ungheria, Lituania e Malta. Di questi Paesi, la Polonia è quello maggiormente interessato alla riforma perché ha la più grande flotta di veicoli industriali impegnata nell’autotrasporto internazionale.

La Radio polacca, che ha dato la notizia, spiega che Governo contesta tre provvedimenti, affermando che limitano la libertà di fornire servizi di trasporto all’interno dell’UE, violando anche il principio di proporzionalità. Si tratta delle modifiche sul distacco internazionale degli autisti, sul cabotaggio stradale e sull’obbligo del rientro in sede dei veicoli dopo otto settimane. Quest’ultimo, secondo Varsavia, contrasterebbe anche le politiche comunitarie sulla tutela ambientale perché aumenterà i viaggi a vuoto. La Polonia critica anche il periodo di attuazione delle nuove norme, ritenuto troppo breve per adeguarsi.

Il videocast K44 Risponde ha trattato il Primo Pacchetto Mobilità in diversi episodi, che vi riproponiamo di seguito:

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.