Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Arcese acquista sessanta trattori stradali


I nuovi sessanta trattori stradali integrano la flotta dell'azienda trentina, formata da 700 trattori e 2800 semirimorchi. "Gli investimenti in nuovi mezzi all'avanguardia consentono di ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 nell'ambiente e garantire la massima sicurezza dei nostri autisti", commenta il presidente del Gruppo, Matteo Arcese. Arcese precisa anche che i nuovi veicoli servono per affrontare l'emergenza sorta dall'interruzione della Ferrovia del Reno a Rastatt: "Nonostante il tratto sia stato riaperto in anticipo rispetto alla data inizialmente prevista, ci aspettiamo che la ripresa dell'operatività della linea sarà graduale e che, a seguito del prolungato blocco, sarà necessario del tempo affinché le attività riprendano a pieno regime".
In occasione della consegna, il Coo della società, Marco Manfredini, ha parlato anche della questione delle norme europee sugli autisti: "Reperire autisti qualificati in Europa è sempre più problematico, difficoltà accentuata dalla mancanza di normative europee omogenee tra i diversi Paesi in cui i mezzi viaggiano. Nel medio lungo termine questo può comportare delle ripercussioni sui flussi import/export e quindi sull'intero tessuto industriale. Ci auguriamo che a breve queste problematiche trovino una giusta risoluzione, per proteggere il nostro settore e, più in generale, la crescita del Pil in Europa".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.