Array ( [0] => 11 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Nagel-Group vende divisione cargo aereo


La società tedesca Nagel-Group prosegue il processo di ristrutturazione interna che nel 2019 la ha spinta a vendere a un fondo immobiliare alcuni magazzini e a ridimensionare il personale di alcune filiali. La società ha iniziato il 2020 con l'annuncio della cessione di Nagel Airfreight - la divisione creata nel 1987 per il trasporto aereo delle merci deperibili, con una specializzazione nei prodotti ittici - all'olandese Kotra Logistics per focalizzarsi nella sua attività principale, ossia la logistica di prodotti alimentari deperibili, soprattutto nell'ambito dei surgelati. La transazione sarà completata entro il 1° febbraio e prevede il trasferimento dei quaranta dipendenti di Nagel Airfreight che operano a Francoforte, Berlino e Bremerhaven. Ma dal Gruppo tedesco potrebbero arrivare novità, perché secondo alcune fonti di stampa francesi Nagel-Group starebbe vendendo alla francese Stef la sua partecipazione in Logistique Internationale Alimentaire, una società francese di logistica alimentare che impiega in Francia 75 persone in cinque piattaforme.
Nello stesso tempo, Nagel-Group sta rafforzando la sua presenza nei surgelati con l'acquisizione dell'intero capitale della connazionale Tiefkühllogistik-Center Wustermark, di cui aveva già l'81%. La società possiede una piattaforma logistica per surgelati a Berlino, che può ospitare fino a 20.500 pallet a una temperatura fino a -30°, fornendo servizi di stoccaggio, composizione ordine, cross docking e surgelamento fino a -38°. Poche settimane prima, a dicembre 2019, Nagel-Group aveva completato l'acquisizione di un altro impianto di stoccaggio di surgelati, il Tiefkühlcenter Glesien. Così il Gruppo tedesco gestisce 27 impianti per surgelati in Germania.
La ristrutturazione della società è iniziata nel 2019 con l'arrivo del nuovo amministratore delegato Carsten Taucke, con il compito di raddrizzare i conti della società, che impiega 12mila addetti in 130 sedi. Il primo passo della ristrutturazione ha comportato la riduzione di un centinaio di persone, tra cui una quarantina nel quartier generale di Versmold e toccando anche la filiale italiana che ha sede a Nogarole Rocca. In tale occasione, il nuovo dirigente spiegò che la ristrutturazione stava avviando un "completo riorientamento del Gruppo". Durante il 2019 Taucke ha razionalizzato anche il parco dei veicoli e quello immobiliare. Nel primo caso la società ha ceduto a fondi immobiliari una parte consistente degli automezzi e nel secondo ha venduto una trentina di magazzini, 26 in Germania e otto in Danimarca, che ha subito riaffittato. Con le risorse così recuperate, Nagel-Group ha investito nella digitalizzazione, nel rinnovo del sistema informatico e nell'automazione. Nel 2019 la società ha anche aumentato le tariffe del trasporto.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Che cosa cambierà nel riposo dei camionisti

    Che cosa cambierà nel riposo dei camionisti

    L’approvazione definitiva della riforma dell'autotrasporto da parte del Parlamento Europeo l’8 luglio 2020 porterà importanti modifiche nella regolamentazione del riposo degli autisti di veicoli industriali. Ecco che cosa cambierà.

Logistica

  • Arrivano in Europa i camion a idrogeno di Hyundai

    Arrivano in Europa i camion a idrogeno di Hyundai

    La coreana Hyundai Motors ha spedito in Svizzera le prime dieci unità del suo veicolo industriale Xcient Fuel Cell alimentato a idrogeno, che fa parte di un lotto di 50 esemplari che entro il 2020 saranno operativi nella Confederazione elvetica.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.