Array ( [0] => 11 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

LH Cargo aumenta i voli nell’estate 2019


La compagnia di bandiera tedesca affronta un anno d'incertezze per il trasporto aereo delle merci rilanciando frequenze e stiva nel suo programma estivo 2019, che entrerà in vigore il 31 marzo, con possibilità di prenotare fino a trenta giorni di anticipo. Lo ha annunciato alla fine di febbraio, precisando che la capacità di trasporto aumenterà del dieci percento grazie ai due nuovi apparecchi B777F consegnati uno alla stessa compagnia e l'altro alla joint-venture AeroLogic, detenuta insieme con DHL. In una nota, LH Cargo illustra le nuove frequenze con l'Asia e l'intero continente americano.
Verso l'Asia, Lufthansa Cargo aggiunge due voli a settimana al collegamento da Francoforte a Tokyo Narita: oltre al Boeing 777F giornaliero, un MD-11F collegherà i due scali via Novosibirsk il mercoledì e il venerdì, offrendo così altre 170 tonnellate. Inoltre, la compagnia scalerà Osaka per tre volte alla settimana, anziché due, con un MD-11F, collegando sul viaggio di andata lo scalo di Seoul Incheon e portando il numero totale di frequenze della Corea del Sud a nove alla settimana. Per la Cina, Lufthansa volerà a Hong Kong con un MD-11F al giorno, anziché sei volte a settimana, offrendo 85 tonnellate in più di capacità cargo a settimana. Vero l'India, la compagnia avvierà nuovi collegamenti con Mumbai, con sette voli settimanali e quelli per Chennai e Ho Chi Minh City saranno raddoppiati con un Boeing 777F AeroLogic, arrivando a due voli settimanali.
Per il Nord America LH Cargo prevede un aumento dei voli da sei a sette la settimana per Atlanta da otto a dodici per Chicago. La compagnia prevede cambiamenti anche per il Centro e Sud America: un Boeing 777F sarà impiegato sui nuovi voli diretti per Città del Messico e sulle rotazioni da Francoforte a Buenos Aires via Viracopos e Montevideo e quelle da Francoforte a Viracopos via Curitiba. Questo apparecchio volerà anche direttamente da Francoforte a Viracopos, con tappa a Dakar sulla tratta di ritorno. Ciò faciliterà nuovi voli diretti tra Europa e Sud America, che ridurranno di diverse ore il tempo di volo tra i due continenti.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare