Array ( [0] => 21 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Bruxelles definisce specifiche del nuovo cronotachigrafo


Nel 2012, la Commissione Europea ha deciso d'introdurre la seconda generazione di cronotachigrafi digitali, con l'obiettivo di ridurre le frodi e le manomissioni e migliorare i controlli sui tempi di guida e di riposo. Al punto di vista tecnico, i nuovi apparati avranno la possibilità di leggere i dati da remoto tramite sistemi wireless e il tracciamento satellitare non solo tramite il Gps, ma anche il futuro sistema europeo Galileo.
Il tracciamento satellitare sarà quindi incluso nel cronotachigrafo permetterà di controllare sulla strada i reali spostamenti del veicoli e confrontarli con i dati sui tempi di guida e riposo e sulla velocità rilevati tramite i sensori del cronotachigrafo. Inoltre, la trasmissione delle informazioni a distanza consentirà agli organi di controllo di vedere tutte le informazioni del cronotachigrafo senza fermare i camion. I nuovi apparecchi potranno connettersi senza fili anche ad altri dispositivi per diverse azioni, come prenotare il parcheggio oppure compiere pagamenti.
Queste novità saranno discusse il prossimo 19 aprile alla Road Transport Conference, cui parteciperanno i rappresentanti dei singoli Stati e degli operatori del settore.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare