TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Corridoio ferroviario attraverso il Kosovo

E-mail Stampa PDF

Finanziato dall'Unione europea, il secondo dei tre lotti del Rail Route 10 percorre i Balcani raggiungendo il Pireo. I lavori inizieranno entro il terzo trimestre 2019. Sulla prima tratta già operativa è al lavoro la società italiana GCF.


Grecia treno merci trinose alto ponteEntra nel vivo il potenziamento di un nuovo corridoio ferroviario che attraversa i Balcani tra la Macedonia e la Serbia, sull'asse tra Skopje e Belgrado, inserito idealmente tra il porto greco del Pireo e il centro Europa. È il Rail Route 10 individuato anche come progetto Connecting Kosovo. L'itinerario nel suo sviluppo completo è lungo 250 km tra la capitale della Macedonia del Nord e la stazione di Kraljevo nella Serbia centrale. Il programma è ambizioso perché si tratta di rifare ex novo una rete, come quella kosovara, ferma agli albori della ferrovia se si considera che i poco più di 300 km di binari del Paese balcanico sono interamente a trazione diesel. In compenso è ricchissima di raccordi industriali che si sviluppano per un centinaio di chilometri.
Gli investimenti sul Corridoio 10 sono suddivisi in tre fasi e gli ultimi sviluppi interessano i primi due lotti. Partiamo dal lotto numero 1 che riguarda la tratta tra il confine a sud con la Macedonia e il nodo di Fushë Kosovë, lunga 68 km che sarà interamente ammodernata elevando la velocità della linea dagli attuali, modestissimi, 70 km l'ora fino a 150 km/h, dove possibile. Sono numerose le opere d'arte presenti sul tracciato con 33 ponti e sette gallerie. La nuova linea nasce predisposta per essere rapidamente elettrificata. Questo primo lotto, già operativo, vede in campo la società italiana Generale Costruzioni Ferroviarie (GCF) che ha firmato il contratto con Infrakos, il gestore dell'infrastruttura ferroviaria kosovara. La prima fase dei lavori ha ricevuto un cofinanziamento da parte dell'Unione europea di 38,5 milioni di euro.
Novità anche per il lotto numero 2 che ora ha ricevuto un nuovo finanziamento europeo di 17,2 milioni di euro (poco meno della metà dell'importo lavori). La sezione centrale è lunga 35 km e va da Fushë Kosovë a Mitrovicë. Il progetto dettagliato e il capitolato d'appalto sono prossimi al completamento e i lavori potrebbero iniziare nel terzo trimestre 2019 per concludersi entro il 2024. A questo punto resta da completare il quadro di tutto il corridoio 10 con il lotto numero 3 lungo 42 km fino al confine con la Serbia del valore di 24 milioni di euro solo per le infrastrutture di base, per il quale il ministero delle Finanze del Kosovo ha già avanzato richiesta di finanziamento all'Unione europea.
Che l'Europa guardi con interesse a questo itinerario è dimostrato anche dal fatto che nel 2015 il progetto ha ricevuto prestiti dalla Bers per 39,9 milioni di euro e dalla Bei per 42 milioni. L'ammodernamento dell'asse principale delle ferrovie kosovare porterà benefici immediati per il traffico passeggeri, ma è visto anche in un'ottica di adeguamento di un corridoio che si inserirà sempre più nelle relazioni merci tra il porto greco (con investimenti cinesi) del Pireo e il centro Europa, mentre finora le grandi reti europee hanno aggirato i Balcani per il semplice fatto che questi paesi non fanno parte dell'Europa comunitaria, anche se sono il naturale asse di passaggio ferro-stradale tra i porti del Mediterraneo orientale e il centro Europa.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2098

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Piattaforma Gefco a udine per automotive
Venerdì 14 Giugno 2019
La società logistica francese ha aperto a giugno 2019 un impianto dedicato alla rete di vendita di ricambi auto Dealernet. Leggi tutto...
Immagine
Sciopero dei sindacati di base alla Gls Enterprise
Mercoledì 12 Giugno 2019
L'11 giugno 2019 le sigle SiCobas e Adl Cobas hanno organizzato uno sciopero nazionale dei facchini e degli autisti del corriere espresso, che ha... Leggi tutto...
Immagine
Incidente nella movimentazione merci di Malpensa
Mercoledì 12 Giugno 2019
Il 12 giugno 2019 un operaio di 49 anni è stato schiacciato da un carrello elevatore nella piattaforma Dhl dello scalo aereo milanese. I sindacati... Leggi tutto...
Immagine
Albini & Pitigliani cresce in Spagna
Martedì 11 Giugno 2019
La casa di spedizioni italiana ha costituito una joint venture con BCN Euroexpress Iberica per il trasporto internazionale. Leggi tutto...
Immagine
Poste rafforza alleanza con Amazon
Lunedì 10 Giugno 2019
Il 10 giugno 2019 la società portale italiana annuncia nuovi servizi di consegna dedicati al colosso del commercio elettronico, che prevede l'invio... Leggi tutto...
Immagine
La logistica di Mercedes a Capena
Venerdì 07 Giugno 2019
Il costruttore tedesco concentra in una grande piattaforma alle porte di Roma la gestione dei ricambi delle autovetture e dei camion per tutta... Leggi tutto...
Immagine
Sindacati preoccupati per Ceva in Italia
Giovedì 06 Giugno 2019
All'inizio di giugno 2019 le tre sigle confederali hanno diffuso un comunicato che esprime preoccupazione per la situazione aziendale della filiale... Leggi tutto...
Immagine
Gazeley torna in Italia
Mercoledì 05 Giugno 2019
Lo sviluppatore immobiliare specializzato in logistica ha annunciato il 4 giugno 2019 la riapertura della filiale italiana, in una fase di crescita... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed