Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Mare

Autotrasporto

    La GCF realizzerà il 2° lotto del corridoio ferroviario del Kosovo

    Il 2022 si apre nel migliore dei modi per il corridoio ferroviario che attraversa i Balcani tra la Serbia e la Macedonia, indicato come Rail Route 10. A fine 2021 è stato firmato il contratto per la ricostruzione integrale del secondo lotto della ferrovia balcanica dopo che a settembre 2021, come anticipato da TrasportoEuropa, si era conclusa la selezione della gara da parte di Infrakos, il gestore dell’infrastruttura ferroviaria locale. L’appalto è stato definitivamente assegnato all’impresa romana Generale Costruzioni Ferroviarie (GCF), già impegnata nella realizzazione della prima sezione. Rail Route 10 è conosciuto anche come progetto Connecting Kosovo. Quest’ultima definizione nasce dal fatto che i lavori principali, quasi il 60% della loro estensione chilometrica, riguardano proprio il Paese al centro della penisola balcanica. Il contratto ha un valore di 48 milioni di euro e prevede la ricostruzione integrale della sezione compresa tra Fushë Kosovë e Mitrovicë.

    Il secondo lotto di Rail Route 10 pronto ad aprire i cantieri, oltre al potenziamento della linea ferroviaria principale e dei raccordi di stazione, comprende il ripristino della rete stradale parallela oggi costellata quasi da un passaggio a livello per ognuno dei 35 km di linea. Si dovranno risanare o abbattere e ricostruire sedici ponti esistenti per garantire il passaggio di treni secondo gli standard europei oltre a intervenire su numerose opere idrauliche e canali di attraversamento sotterraneo. La previsione parla di quindici mesi di lavori. L’impresa italiana GCF è impegnata in Kosovo dal 2019 quando si aggiudicò per poco più di 78 milioni di euro i lavori del primo lotto verso il confine macedone lungo 67 km da ricostruire integralmente, con un avanzamento dei lavori giunto a fine 2021 a oltre il 60%. La prossima tappa, ancora da assegnare, sarà il terzo lotto di 46 km verso nord al confine con la Serbia.

    Il corridoio Rail Route 10 nel suo sviluppo completo è lungo 252 km, dei quali 148 attraversano il Kosovo, tra la stazione di Kraljevo nella Serbia centrale e la capitale della Macedonia del Nord. L’asse tra Skopje e Belgrado è inserito idealmente tra il porto del Pireo e il centro Europa. Sarà rifatta ex novo una rete come quella kosovara, ferma agli albori della ferrovia, ma ricca di raccordi industriali. L’itinerario diventerà parte integrante della rete Ten-T in modo da collegare i Balcani con Austria, Grecia e Bulgaria. Un bel salto di qualità, se si considera che la principale linea ferroviaria del Kosovo realizzata a fine Ottocento versava ormai in uno stato alquanto critico con forti limitazioni alla circolazione, a iniziare dalla riduzione dei carichi ammessi e della velocità massima consentita fissata in media a 60 km l’ora, ma con ulteriori vincoli nell’attraversamento di ponti o gallerie. La nuova ferrovia, invece, consente il transito di treni merci secondo gli standard europei dal punto di vista della capacità, della massa e della velocità.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Aereo

  • Lufthansa vuole pagare 300 milioni per il 40% d’Ita

    Lufthansa vuole pagare 300 milioni per il 40% d’Ita

    Le indiscrezioni sulla trattativa tra il ministero dell’Economia e Lufthansa sulla parziale privatizzazione d’Ita rivelano che la compagnia tedesca sarebbe disponibile a pagare fino a 300 milioni di euro per una quota del 40%. In futuro potrebbe tornare il marchio Alitalia.
I camion di Volvo Trucks a biogas toccano i 500 CV

TECNICA

I camion di Volvo Trucks a biogas toccano i 500 CV
Sperimentazione di trattore portuale autonomo a Tallin

TECNICA

Sperimentazione di trattore portuale autonomo a Tallin
K44 video | un giro sull’elettrico Volta Zero

TECNICA

K44 video | un giro sull’elettrico Volta Zero
Nuovo transpallet Hyster fino a due tonnellate

TECNICA

Nuovo transpallet Hyster fino a due tonnellate
K44 podcast | evoluzione dei camion tra diesel ed elettrico

TECNICA

K44 podcast | evoluzione dei camion tra diesel ed elettrico
previous arrow
next arrow
Novara approva l’espansione a est dell’interporto

LOGISTICA

Novara approva l’espansione a est dell’interporto
Secondo sequestro da 24 milioni alla BRT

LOGISTICA

Secondo sequestro da 24 milioni alla BRT
Il porto di Trieste acquisisce spazi per industria e logistica

LOGISTICA

Il porto di Trieste acquisisce spazi per industria e logistica
Il trasporto e la logistica ora puntano all’India

LOGISTICA

Il trasporto e la logistica ora puntano all’India
Anche in Europa timori per ristrutturazione della logistica Amazon

LOGISTICA

Anche in Europa timori per ristrutturazione della logistica Amazon
previous arrow
next arrow
Alleanza per cento stazioni di rifornimento d’idrogeno

ENERGIE

Alleanza per cento stazioni di rifornimento d’idrogeno
I distributori revocano il fermo dei carburanti

ENERGIE

I distributori revocano il fermo dei carburanti
FS investe 130 milioni nell’autoproduzione solare di elettricità

ENERGIE

FS investe 130 milioni nell’autoproduzione solare di elettricità
Braccio di ferro tra distributori e Governo, fermo confermato

ENERGIE

Braccio di ferro tra distributori e Governo, fermo confermato
Distributori carburanti confermano il fermo

ENERGIE

Distributori carburanti confermano il fermo
previous arrow
next arrow
K44 podcast | come Scania affronta la carenza di meccanici

SERVIZI

K44 podcast | come Scania affronta la carenza di meccanici
Ital Brokers ha aumentato il capitale per la crescita

SERVIZI

Ital Brokers ha aumentato il capitale per la crescita
K44 podcast | Sanilog, uno strumento per la salute

SERVIZI

K44 podcast | Sanilog, uno strumento per la salute
Integrazione nella digitalizzazione per trasporti e logistica

SERVIZI

Integrazione nella digitalizzazione per trasporti e logistica
Sotto attacco il software ShipManager per il trasporto marittimo

SERVIZI

Sotto attacco il software ShipManager per il trasporto marittimo
Dkv cresce nella logistica digitale con Lis

SERVIZI

Dkv cresce nella logistica digitale con Lis
Trimble sta acquisendo Transporeon per 1,88 miliardi di euro

SERVIZI

Trimble sta acquisendo Transporeon per 1,88 miliardi di euro
Finanza integrata per portarla senza intermediari nella logistica

SERVIZI

Finanza integrata per portarla senza intermediari nella logistica
Dkv cresce nella gestione flotte con InNuce

SERVIZI

Dkv cresce nella gestione flotte con InNuce
Dachser acquisisce un produttore tedesco di software

SERVIZI

Dachser acquisisce un produttore tedesco di software
Still rinnova l’offerta dei carrelli usati con tre livelli

SERVIZI

Still rinnova l’offerta dei carrelli usati con tre livelli
Integrazione tra Golia e Timocom per l’autotrasporto digitale

SERVIZI

Integrazione tra Golia e Timocom per l’autotrasporto digitale
Sanilog sostiene la formazione di giovani emato-oncologi

SERVIZI

Sanilog sostiene la formazione di giovani emato-oncologi
Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato

SERVIZI

Nuova piattaforma digitale per il trasporto combinato
K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio

SERVIZI

K44 video | una nuova proposta per il telepedaggio
previous arrow
next arrow