TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

UE non grazia cartello merci aereo e riadotta la multa

E-mail Stampa PDF

Dopo l'annullamento della pesante sanzione contro undici compagnie aereo cargo sancito per motivi procedurali, la Commissione Europea rilancia la multa di 776 milioni di euro.


Cargolux B747 8F decolloBruxelles non intende far passare liscio il cartello sulle tariffe di trasporto aereo delle merci attuato da undici compagnie aeree da dicembre 1999 e febbraio 2006 sui sovrapprezzi per carburante e sicurezza. Nel novembre 2010, la Commissione Europea aveva stabilito una sanzione complessiva di 776 milioni di euro contro Air Canada, Air France-KLM, British Airways, Cargolux, Cathay Pacific Airways, Japan Airlines, LAN Chile, Martinair, Qantas, SAS e Singapore Airlines. Lufthansa e la controllata Swiss parteciparono al cartello ma non ricevettero sanzioni perché furono i primi a collaborare alle indagini.
L'australiana Qantas però non si arrese alla multa e presentò un ricorso alla Corte di Giustizia Europea, che a gennaio 2015 decise di annullare la decisione della Commissione Europea per tutte le undici compagnie coinvolte, a causa di un errore di procedura, senza mettere in discussione i contenuti, ossia l'esistenza del cartello. Così, la Commissione Europea è tornata all'attacco e il 17 marzo 2017 ha annunciato di avere adottato un'altra decisione con la sanzione di 776,465 milioni di euro (la stessa cifra del 2010): "La Commissione non lascerà impuniti i cartelli, che sono illegali e causano sofferenza ai consumatori e al business", dichiara in una nota.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1556

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed