Array ( [0] => 30 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Nissan sperimenta la gabbia antidigitale


    Si chiama Nissan Signal Shield ed è uno scomparto all'interno del bracciolo che crea una sorta di scudo e blocca tutti i segnali in entrata e in uscita dei cellulari di ultima generazione, comprese le connessioni Bluetooth e wi-fi. Questo sistema – attualmente in fase di prototipo – è il tentativo del costruttore giapponese di fornire una soluzione al diffuso problema della disattenzione dovuta all'impiego di apparati elettronici durante la conduzione di un veicolo.
    Secondo gli studi condotti su oltre mille utenti della strada, è emerso che il 98 percento ritiene pericoloso inviare Sms durante la guida, ma il 74 percento ammette di averlo fatto e il 30 percento si giustifica considerandola oramai una innocua consuetudine. Nissan Signal Shield lascia il comunque guidatore libero di effettuare una scelta consapevole. Dopo essere entrato nell'abitacolo, potrà depositare il cellulare all'interno del vano portaoggetti (bracciolo), che crea una zona di silenzio, una barriera che impedisce di sentire tutti quei suoni di notifica che annunciano l'arrivo di messaggi, mail e comunicazioni dai social media.
    L'idea di Nissan è fornire la possibilità di servirsi di un antidoto alla tentazione di controllare lo smartphone, una sorta di disintossicazione dall'iperconnessione, per dedicarsi completamente alla guida in tutta tranquillità e sicurezza, impiegando il dispositivo mobile solo come fonte di musica o podcast, grazie al collegamento – sempre attivo – all'impianto audio di bordo, tramite porta USB e AUX.
    La tecnologia alla base del sistema si rifà al principio della "gabbia di Faraday", un'invenzione risalente al 1837 che prende il nome dal noto fisico inglese, Michael Faraday, considerato uno dei padri dell'elettromagnetismo. Con il termine gabbia si intende qualunque sistema costituito da un contenitore in materiale elettricamente conduttore (o cavo conduttore) in grado d'isolare l'ambiente interno da un qualunque campo elettrostatico presente al suo esterno, quindi il bracciolo posizionato nel tunnel centrale della vettura scherma totalmente il telefono che non riceve alcun segnale elettromagnetico e di conseguenza nessuna comunicazione. In attesa di conoscere se l'invenzione verrà adottata su tutta la gamma dei veicoli Nissan, i test proseguono in Gran Bretagna dove il Signal Shield è stato integrato nel crossover Juke.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Come l’aumento dell’inflazione potrà colpire il trasporto

LOGISTICA

Amazon aprirà smistamento a Venezia

LOGISTICA

K44 podcast: presente e futuro del biometano liquefatto

LOGISTICA

Logista aprirà una logistica ad Anagni per Terzia

LOGISTICA

La piattaforma logistica ospiterà anche l’arte urbana
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Prova generale di accordo sul rinnovo Ccnl Logistica e Trasporto

CAMIONSFERA

L’autostrada A12 riapre ai camion tra Sestri Levante e Lavagna

CAMIONSFERA

Karsten Beier respinge in Tribunale le accuse di sfruttamento autisti

CAMIONSFERA

L’Austria potenzia la Westbahn a partire dal nodo saturo di Linz

CAMIONSFERA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

CAMIONSFERA

Camionista arrestato per furto di gasolio

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione
previous arrow
next arrow
Slider