Array ( [0] => 30 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Dal 1° novembre 2015 camion più sicuri


    Le statistiche mostrano che la maggior parte degli incidenti che coinvolge veicoli pesanti sono tamponamenti. Per prevenirli, già da qualche anno l'industria offre sistemi elettronici basati su radar che rilevano la distanza dal veicolo che precede e, se diminuisce tanto da rischiare una collisione, avvertono l'autista o rallentano (o frenano) in modo automatico. Finora questi sistemi – denominati Advanced Emergency Braking System (Aebs) – sono stati proposti come accessori su richiesta, ma l'Unione Europea intende fornirli di serie, ossia obbligandone l'installazione. È un percorso analogo a quello dell'Abs.
    Il primo passo è stato compiuto il 1° novembre 2015, con l'entrata in vigore – in tutti gli Stati dell'Unione – della disposizione del Regolamento 661/2009 che impone il sistema Aebs sugli autocarri di prima immatricolazione che hanno massa complessiva superiore a otto tonnellate, sospensioni pneumatiche e due o tre assi. Dal 2018, l'Aebs dovrà essere obbligatorio su tutti i veicoli industriali con massa superiore a 3,5 tonnellate, indipendentemente dal tipo di sospensioni e dal numero di assi.
    In questa prima fase, l'Aebs dovrà rallentare il veicolo di 50 km/h se il sistema rileva il rischio di tamponamento contro un ostacolo in movimento (per esempio un altro automezzo che precede) e di 10 km/h se rileva un ostacolo fermo. In questo modo, la velocità dell'eventuale impatto non sarà superiore, rispettivamente, a 30 km/h e 70 km/h. I sistemi offerti dai costruttori di veicoli industriali hanno prestazioni superiori, sino all'arresto completo e si possono sempre installare come accessori a richiesta. Nella seconda fase (dal 2018), i valori di rallentamento salgono a 70 km/h in caso di ostacolo in movimento e a 20 km/h in caso di ostacolo fermo.
    Il secondo equipaggiamento che diventa obbligatorio dal 1° novembre 2015 è il Lane Departure Warning System, ossia l'avviso acustico se il veicolo supera la linea orizzontale che delimita le corsie senza una precisa volontà dell'autista (espressa, per esempio, attivando gli indicatori di direzione). Anche questo componente è in commercio da alcuni anni e ora diventa obbligatorio per tutti i veicoli con massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate. Precisiamo che in tutti i casi, l'obbligo si riferisce ai veicoli industriali nuovi immatricolati dal 1° novembre 2015 e non coinvolge quelli immatricolati per la prima volta in data anteriore.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider