Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Rotterdam sperimenta ritiro container con blockchain

    Da tempo il porto di Rotterdam ha digitalizzato le procedura per il ritiro di un container da parte degli autotrasportatori. Oggi, in pratica, la compagnia di navigazione trasmette l’autorizzazione al carico allo spedizioniere, che a sua volta gira l’ordine all’impresa di autotrasporto. Quando entra nel terminal, l’autista del camion deve digitare un codice pin. Un sistema che da noi sarebbe considerato all’avanguardia, ma che nel porto olandese è ritenuto ormai obsoleto e da sostituire con una soluzione più sicura, basata sulla tecnologia blockchain, denominata Secure Container Release.

    A luglio 2020 è iniziata la sperimentazione operativa della Secure Container Release per sostituire il sistema con codice pin con un segnale digitale. Questo progetto pilota durerà tre mesi e coinvolge terminalisti, compagnie marittime e spedizionieri: Cma-Cgm, Hapag-Lloyd, Msc, One-Line, Hutchison Ports Ect Rotterdam, Rotterdam Fruit Wharf, Milestone Fresh, Vto, Portmade, nonché lo sviluppatore di applicazioni T-Mining. "Sfruttando le nuove tecnologie, possiamo rendere le nostre operazioni portuali più intelligenti, più rapide, più efficienti e più sicure”, spiega Emile Hoogsteden, direttore del Commercio dell'Autorità portuale di Rotterdam. “L'attuale progetto pilota è un buon esempio. Nel corso di questo progetto, i diversi partecipanti utilizzeranno un'applicazione blockchain che consente loro di organizzare in modo sicuro ed efficiente la procedura di rilascio eseguita dalle varie parti della catena".

    Durante questa sperimentazione, i diritti di prelievo per l'importazione di container saranno convertiti da un codice pin in un token digitale con l'aiuto di un'applicazione blockchain. Si può paragonare a una corsa a staffetta: il token è una sorta di autorizzazione digitale che può attraversare i diversi anelli della filiera e la tecnologia blockchain impedisce che sia rubata o copiata lungo il percorso. Per ogni spedizione c'è un solo token e il terminalista può verificare che sia consegnato all’autista giusto. Inoltre, il sistema non rivela all’attuale detentore del token chi lo aveva avuto prima, evitando così la divulgazione d’informazioni commerciali. Il progetto ha lo scopo di trovare la migliore soluzione per la sicurezza dalla compagnia di navigazione fino al destinatario finale del container.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Rinnovato il contratto nazionale dei portuali fino al 2023

    Rinnovato il contratto nazionale dei portuali fino al 2023

    I sindacati confederali hanno firmato con quattro associazioni datoriali il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori dei porti, che sarà valido fino al 2023. Prevede un aumento dei salari e una somma una tantum per la vacanza contrattuale.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider