Primo piano

  • La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    La Liguria vuole raggiungere sei milioni di teu

    L'autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale annuncia che ad agosto 2019 è ripresa la crescita dei traffici container dopo il crollo del ponte Morandi e l'obiettivo è raddoppiare i volumi entro il 2026, considerando anche Savona.  

Podcast K44

Normativa

Potenziato il terminal Multi Service di Venezia


L'installazione della nuova gru del terminal ha comportato un investimento di tre milioni di euro e serve per aumentare la produttività che opera nel breakbulk e, in particolare, nel project cargo. La gru è il modello Biargano Model 6 della Konecranes Gottwald, alta 39 anni e con sbraccio massimo di 51 metri. La gru, che può funzionare anche a elettricità, ha una portata massima di 125 tonnellate con doppio argano, che permette l'uso di benne a fune che aumentano la velocità operativa e riducono i consumi. Si aggiunge alle altre sette gru del terminal, che offrono portata da 80 a 200 tonnellate.
"Si tratta di un investimento importante per la nostra azienda che, in questo modo, continua a scommettere sullo scalo di Venezia", ha dichiarato dichiara Paolo Dello Iacono, amministratore delegato di Multi Service. "Siamo convinti della potenzialità del porto e dell'intero sistema portuale italiano e confidiamo di aumentare i nostri traffici in futuro, continuando a investire in risorse umane e tecnologiche".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Oaktree acquisisce il 40% di  MBE Worldwide

    Oaktree acquisisce il 40% di MBE Worldwide

    Il 19 febbraio 2020 è stato annunciato l’accordo che prevede l’acquisizione del 40% di MBE Worldwide da parte della società d’investimenti Oaktree Capital Management, tramite un progressivo aumento di capitale. Il controllo resta nella mani della famiglia Fiorelli.

Mare