Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    L’edizione 2020 del rapporto Italian Maritime Economy realizzato da Srm mostra come il baricentro delle rotte dei container sta lentamente spostandosi verso le nostre coste, favorendo i porti della Penisola. Che però sono frenati dai collegamenti verso l’entroterra.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Pirateria marittima resta stabile

    La pirateria resta un fenomeno preoccupante a livello globale, anche se i rischi stanno cambiando nelle aree considerate più pericolose. Il numero complessivo degli assalti resta nel 2015 identico rispetto all'anno precedente (un solo caso in più). Il Piracy Reporting Centre dell'IMB segnala che sono state abbordate 203 navi, l'11% in più del 2014, una nave è stata incendiata, mentre altri 27 attacchi sono stati sventati. In questi attacchi, i pirati hanno ucciso un marittimo e ne hanno feriti almeno 14. Il rapimento di marittimi è raddoppiato dai 9 del 2014 al 19 del 2015, tutti causati da cinque assalti al largo della Nigeria.
    Gli abbordaggi dei pirati hanno causato il sequestro di quindici navi, sei in meno dell'anno precedente, con 271 ostaggi trattenuti sulle loro navi, contro i 442 del 2014. Un dato positivo è che nessun sequestro è registrato nell'ultimo trimestre del 2015. L'International Maritime Bureau spiega una delle cause di tale riduzione è stata la fine degli assalti alle piccole petroliere nel sud-est asiatico, l'ultimo dei quali è avvenuto nell'agosto del 2015. Ciò grazie al deciso intervento di contrasto alla pirateria attuato dalle Autorità indonesiane e malesi. L'IMB raccomanda di non abbassare la guardia, perché il sud-est asiatico resta una delle aree più rischiose.
    Un'altra area ritenuta molto pericolosa è la Nigeria, dove avvengono assalti armati e violenti. L'organizzazione ha rilevato 14 casi, ma ritiene che molti non vengono neppure denunciati. L'obiettivo dei pirati sono soprattutto le petroliere, ma si registrano anche rapimenti di marittimi per ottenere un riscatto. La Somalia, che negli anni scorsi era al centro di un'intesa attività di pirateria, non ha registrato assalti nel 2015, ma l'IMB ammonisce a restare vigilanti, perché la Somalia resta uno Stato debole.
    Nel 2015 sono aumentati gli assalti in Vietnam, da sette del 2014 a 27 nel 2015, anche se il livello di pericolosità resta basso. Per la prima volta dopo un lungo periodo, l'IMB rileva casi di pirateria in Cina: sono quattro, tra cui tre furti di diesel al largo di Tianjin. I casi rilevati in Bangladesh sono calati da 21 a 11.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion

TECNICA

K44 videocast: Bruxelles prepara l’Euro VII per il diesel

TECNICA

Nuovo semirimorchio granvolume e leggero di Kögel
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza

LOGISTICA

Ceva lancia la divisione Forpatients per la logistica sanitaria

LOGISTICA

Alleanza giapponese per il camion elettrico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile

CAMIONSFERA

Campagna di controlli nell’autotrasporto animali a Pasqua

CAMIONSFERA

Test anti-Covid per camionisti che entrano in GB

CAMIONSFERA

Scoperta frode fiscale nel commercio di camion

CAMIONSFERA

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

CAMIONSFERA

Arriva dalla pioggia l’energia per muovere i camion
previous arrow
next arrow
Slider