Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Governo GB prepara i porti alla Brexit


Il 31 ottobre, con accordo o meno, il la Gran Bretagna staccherà gli ormeggi dall'Unione Europea e sarà coinvolto anche il trasporto marittimo. Per affrontare questa emergenza, Londra ha preparato il programma Port Infrastructure Resilience and Connectivity, per cui ha stanziato dieci milioni di sterline cui i singoli porti potranno attingere per un massimo di un milione, con lo scopo di migliorare le infrastrutture. Altri 15 milioni sono destinati al potenziamento delle strade e delle linee ferroviarie che conducono agli scali marittimi. Gli ultimi cinque milioni vanno ai cosiddetti Local Rresilience Forum, ossia organismi che forniscono servizi per gestire il traffico veicolare nelle aree intorno ai porti. L'associazione dei porti britannici Associated British Ports ha accolto con favore questo stanziamento, anche se ritiene che non sia sufficiente per affrontare un'uscita dall'Unione senza accordi, la cosiddetta hard Brexit. La stessa associazione ha stanziato 50 milioni di sterline per evitare rallentamenti o interruzioni del traffico al porto di Dover, che diventerà una delle aree più calde dopo la Brexit a causa dei collegamenti marittimi e ferroviaria con Calais.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.