Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Autotrasporto

  • In Gran Bretagna crescono i fallimenti nel trasporto

    In Gran Bretagna crescono i fallimenti nel trasporto

    Un rapporto di Price Bailey rivela che solo nell’ultimo anno ben 463 imprese di trasporto hanno dichiarato bancarotta, ossia più del doppio rispetto al 2022. Le principali cause sono l’aumento dei costi, le complicazioni della Brexit e la carenza di autisti.

    Che cosa farà il ministero del Mare?

    Dal pomeriggio di sabato 22 ottobre 2022 abbiamo un ministero del Mare, affidato al siciliano Sebastiano Musumeci. Ma non è chiaro che cosa farà. Per saperlo, bisogna attendere prima che il Governo nomini viceministri e sottosegretari e assegni le relative competenze e poi che emani un Decreto necessario per spostare al nuovo ministero alcune deleghe che finora fanno capo agli altri. Per ora sappiamo solo che è in condominio con quello del Sud e che non ha portafoglio, ossia non possiede risorse umane e finanziarie.

    In attesa degli atti formali del Consiglio dei Ministri a proposito del ministero del Mare, potremmo farci un’idea sulla sue possibili competenze leggendo il programma elettorale di Fratelli d’Italia, il partito che lo ha voluto. Di trasporti ne parla il capitolo 19, che vuole “un’Italia più veloce, più collegata e più smart”. Ma non accenna al ministero del Mare, termine che non appare in nessuna delle quaranta pagine del documento (a differenza del ponte sullo Stretto di Messina, definito “opera simbolo e strategica per lo sviluppo del sistema trasportistico italiano”) e neppure nel programma quadro presentato alle Camere.

    Per saperne di più dobbiamo quindi cercare tra le dichiarazioni o in atti di esponenti del partito della Meloni. Per esempio, l’intervento di Adolfo Urso (ora ministro dello Sviluppo Economico) all’assemblea di Confitarma del 2018, col quale ha illustrato il suo Disegno di Legge presentato allora al Senato proprio sul ministero del Mare. Secondo Urso, tale ministero dovrebbe “accorpare e ordinare le competenze oggi presenti in diversi dicasteri, al fine di realizzare una politica tesa a valorizzare la Blue Economy”.

    Nell’intervento, Urso sottolinea che aveva presentato un Decreto analogo alla Camera venti anni prima, aggiungendo “oggi la questione diventa assolutamente centrale a fronte della crescita di tutta l’economia del mare: turismo, cantieristica, nautica, portualità, trasporti, logistica, pesca e acquacoltura, sfruttamento delle risorse marine e del sottosuolo, energia e risorse minerarie”. Se Fratelli d’Italia non ha nel frattempo cambiato idea, queste potrebbero essere le competenze del nuovo ministero.

    Il Disegno di Legge, presentato il 5 novembre 2018, afferma che “al ministero del Mare sono attribuiti le funzioni e i compiti spettanti allo Stato in materia di: protezione del mare, intesa come tutela, difesa, vigilanza e controllo dell’ecosistema marino e costiero; navigazione marittima; pesca e acquacoltura; valorizzazione e implementazione dell’intero sistema marittimo nazionale”.

    Restando nell'ambito dei trasporti, a questo ministero dovrebbero essere trasferite funzioni e compiti “dalla direzione generale per la vigilanza sulle autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

    Il Disegno di Legge avrebbe dovuto rilevare anche competenze “dalla Direzione generale per il trasporto stradale e per l’intermodalità del Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, limitatamente alle attività di coordinamento in materia di trasporto marittimo di merci pericolose”.

    Un terzo paragrafo afferma che il ministero del Mare deve svolgere funzioni per quanto riguarda “navigazione e trasporto marittimo e per vie d’acqua interne; vigilanza sui porti; demanio marittimo; sicurezza della navigazione e trasporto nelle acque interne”. Non solo, più avanti pone anche “lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto e il rafforzamento del sistema logistico nonché la valorizzazione e l’incentivazione degli insediamenti produttivi e dei progetti di investimento nelle aree portuali e interportuali”, in concorso con altri ministeri.

    Un altro punto importante di questo Decreto riguarda le Capitanerie di Porto, il cui Comando generale dovrebbe essere “incardinato nell’ambito del ministero del Mare, dipendere funzionalmente dal ministro del Mare ed esercitare i compiti di competenza previsti della normativa vigente, sulla base delle direttive e degli indirizzi del ministro medesimo”.

    Questo però è un progetto di Legge presentato da un partito allora di opposizione, che non doveva certo considerare gli equilibri interni di una coalizione di Governo. Oggi, quanto previsto da questo progetto sarebbe difficilmente attuabile, perché il ministero del Mare dovrebbe acquisire competenze anche dal ministero Mims (ex Trasporti), presieduto da Matteo Salvini, che è a capo di un partito alleato e anche vice primo ministro. E poche ore dopo l’insediamento del Governo, la Lega ha dichiarato che “le deleghe del ministro Musumeci non assorbiranno alcuna competenza attualmente in capo al ministero delle Infrastrutture e delle Mobilità Sostenibili”.

    È probabile che i nodi riguardino soprattutto due competenze specifiche del ministero Mims, ossia il governo dei porti (tramite le Autorità di Sistema Portuale) e l’immigrazione (tramite le Capitanerie di Porto). Riguardo a quest’ultima, bisogna ricordare che Salvini è ancora sotto processo per la vicenda della nave Open Arms, dove è imputato per sequestro di persona e rifiuto di atti d’ufficio. E proprio questo è stato il principale ostacolo che ha chiuso a Salvini le porte del ministero dell’Interno.

    La questione delle competenze investe anche la gestione degli ingenti fondi del Pnrr destinati al trasporto marittimo. La Presidente del Consiglio ha dato la delega del Piano a Raffaele Fitto, ministro di quota Fratelli d’Italia per gli Affari Europei, Coesione Territoriale e Pnrr. Ma fin dalle prime dichiarazioni come ministro del Mims Salvini parla di cantieri, chiarendo così che intende tenere salda la presa su quelli di competenza del suo ministero.

    Il ministro del Mare dovrà poi dileguare i dubbi di quella parte del mondo del trasporto ha finora espresso dubbi, se non proprio contrarietà alla nascita di un ministero del Mare, sostenendo che la filiera logistica va tenuta unita e non spezzata nelle sue componenti. Ci sono anche i sostenitori di questo provvedimento, che evidentemente sta diventando divisivo in un settore dove le divisioni sono già abbondanti.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Aereo

Ferrovia

  • Danni fino a 165 milioni per chiusure e vincoli sui valichi ferroviari

    Danni fino a 165 milioni per chiusure e vincoli sui valichi ferroviari

    Le chiusure parziali o totali dei due grandi assi ferroviari con l’Europa, vale a dire il Frejus e il Gottardo, costano molto care agli operatori italiani ed europei del trasporto merci. Per le aziende attive lungo questi corridoi si stima un impatto negativo fino a 165 milioni di euro.
Ford Truck presenta la nuova gamma pesante F-Line

TECNICA

Ford Truck presenta la nuova gamma pesante F-Line
K44 video | Laura Broglio presenta il nuovo Iveco S-Way

TECNICA

K44 video | Laura Broglio presenta il nuovo Iveco S-Way
Iveco rinnova l’intera gamma di veicoli

TECNICA

Iveco rinnova l’intera gamma di veicoli
Multiservice importa semirimorchi a piani mobili Granalu

TECNICA

Multiservice importa semirimorchi a piani mobili Granalu
Simulatore Yale per la configurazione del magazzino

TECNICA

Simulatore Yale per la configurazione del magazzino
previous arrow
next arrow
K44 documentario | Cargografie: Genova, le vie sospese del trasporto

LOGISTICA

K44 documentario | Cargografie: Genova, le vie sospese del trasporto
Stef cresce in Liguria con New Gel

LOGISTICA

Stef cresce in Liguria con New Gel
Undici milioni di euro per dodici interporti italiani

LOGISTICA

Undici milioni di euro per dodici interporti italiani
Logistica Uno perde il presidente Carlo Alberto Wagner

LOGISTICA

Logistica Uno perde il presidente Carlo Alberto Wagner
Amazon è il primo operatore dell’ultimo miglio negli Usa

LOGISTICA

Amazon è il primo operatore dell’ultimo miglio negli Usa
previous arrow
next arrow
Quattro arresti e duecento indagati per frode sul gasolio

ENERGIE

Quattro arresti e duecento indagati per frode sul gasolio
Dkv estende la rete in Svizzera e Hvo in Europa

ENERGIE

Dkv estende la rete in Svizzera e Hvo in Europa
La guerra in Israele spinge il prezzo di petrolio e gas

ENERGIE

La guerra in Israele spinge il prezzo di petrolio e gas
Kerosene rubato in Belgio venduto come gasolio in Italia

ENERGIE

Kerosene rubato in Belgio venduto come gasolio in Italia
Aumenta il prezzo del gasolio per divieto esportazione russo

ENERGIE

Aumenta il prezzo del gasolio per divieto esportazione russo
previous arrow
next arrow
Un software per la gestione del Fascicolo Doganale Digitale

SERVIZI

Un software per la gestione del Fascicolo Doganale Digitale
Anche i veicoli leggeri possono pagare il pedaggio con Dkv

SERVIZI

Anche i veicoli leggeri possono pagare il pedaggio con Dkv
Psa Italy installerà il 5G nel terminal di Pra’ con Windtre

SERVIZI

Psa Italy installerà il 5G nel terminal di Pra’ con Windtre
Alleanza tra Scania e sennder sul camion elettrico

SERVIZI

Alleanza tra Scania e sennder sul camion elettrico
Sanilog si presenta in più lingue

SERVIZI

Sanilog si presenta in più lingue
Il Fondo Italiano d’Investimento entra nel Rina

SERVIZI

Il Fondo Italiano d’Investimento entra nel Rina
K44 video | il trasporto nel mirino degli hacker

SERVIZI

K44 video | il trasporto nel mirino degli hacker
Terminato il processo per incidente sul lavoro alla Volvo Trucks

SERVIZI

Terminato il processo per incidente sul lavoro alla Volvo Trucks
Vapp rende digitale la denuncia dell’incidente stradale

SERVIZI

Vapp rende digitale la denuncia dell’incidente stradale
Apre un centro medico nell’Interporto di Bologna

SERVIZI

Apre un centro medico nell’Interporto di Bologna
C2A potenzia la rete servita in Spagna

SERVIZI

C2A potenzia la rete servita in Spagna
Hacker russi hanno rubato dati dal ministero dei Trasporti

SERVIZI

Hacker russi hanno rubato dati dal ministero dei Trasporti
Tracciamento completo e autonomo dei rimorchi

SERVIZI

Tracciamento completo e autonomo dei rimorchi
Controllo da remoto della temperatura dei camion

SERVIZI

Controllo da remoto della temperatura dei camion
Assicurazioni personalizzate per la logistica con SpecialtyLog

SERVIZI

Assicurazioni personalizzate per la logistica con SpecialtyLog
previous arrow
next arrow