Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Voies Navigables de France ha stabilito il piano d’investimenti fino al 2030, che prevede uno stanziamento fino a tre miliardi di euro per potenziare il trasporto fluviale delle merci. Trecento milioni saranno spesi quest’anno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Anche i portuali contro il Decreto Concorrenza


    La Presidenza dell'Ancip si è riunita il 28 gennaio 2015 per esaminare le iniziative previste dal Governo sulla portualità italiana. A proposito delle misure sui porti contenute nel Decreto Concorrenza, l'Ancip le definisce "inaccettabili, pericolose per le imprese che operano nei porti e dannose per la sicurezza delle merci, dei lavoratori e della salvaguardia della vita umana in mare". La nota aggiunge che "misure contraddittorie anche rispetto agli annunci governativi di aumentare i livelli di sicurezza delle frontiere dopo i tragici avvenimenti di Parigi".

    "S'invocano norme per la concorrenza e si consolidano le posizioni monopolistiche di alcuni terminalisti. Inoltre, si cancellano (art.17 della legge 84/94) i pool di mano d'opera (oltre 1200 portuali), il contratto nazionale di lavoro dei lavoratori portuali e ogni cautela e norma di sicurezza dei lavoratori portuali. Un attacco a tutte le imprese che operano nei porti (con la soppressione del comma 7 dell'art. 16) e lo svuotamento dei compiti delle Autorità Portuali e delle Autorità Marittime (Comando Generale delle Capitanerie di porto) di controllo e di autorizzazione a svolgimento delle operazioni portuali e delle imprese portuali".
    L'Ancip respinge nettamente tale impostazione e offre piena disponibilità a partecipare alle iniziative unitarie con le altre associazioni del cluster marittimo, con le organizzazioni sindacali dei lavoratori affinché tali disegni vengano cancellati e si possa proseguire nell'approvazione dei progetti di legge già all'esame del Parlamento e per definire i contenuti dei provvedimenti di cui all'art. 29 dello Sblocca Italia. L'associazione, infine, "manifesta la pronta disponibilità a partecipare ad iniziative di lotta tese a salvaguardare le imprese portuali, i lavoratori e la sicurezza nei porti e nel Paese".
    Anche i sindacati Filt e Fit sono pronti a una mobilitazione e preannunciano "assemblee dei lavoratori nei porti il 9 febbraio con la prospettiva dell'apertura dello stato di agitazione nazionale del comparto portuale e dei servizi tecnico-nautici". L'annuncio è arrivato proprio in vista degli Stati Generali della portualità convocati dal Ministero dei Trasporti lunedì prossimo. "Fin da subito abbiamo contestato la scelta del Governo di elaborare i presupposti della riforma della legge 84/94 solo con la parte datoriale, per altro incompleta, e ora ci troviamo di fronte a un lavoro generico e sommario sui cui dovremo esprimerci in un intervento di pochi minuti, preannunciato solo a pochi giorni dalla convocazione".
    Secondo Cgil e Cisl "il coacervo delle proposte della cosiddetta riforma della riforma che arrivano in forma scoordinata da più Ministeri, e le informazioni frammentarie contengono scelte che metterebbero le imprese del settore nella piena confusione e il lavoro in balia di una liberalizzazione senza regole. Serve invece una politica di indirizzo nazionale sui porti, serve investire con logica di specializzazione e senza disperdere risorse, serve una governance più amplia di quella attuale. E serve confermare, e ampliarlo territorialmente, il sistema delle autorizzazioni per l'accesso al mercato del lavoro e mantenere quella flessibilità territoriale, economica e operativa che ha permesso in questi anni di rispondere alle esigenze degli operatori". La nota dei sindacati si conclude dicendo: "Se qualcuno pensa di creare nei porti una zona franca economica e un far west nelle attività lavorative incontrerà la nostra netta azione di contrasto".

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • La ‘Ndrangheta infiltrata nell’autotrasporto bergamasco

    La ‘Ndrangheta infiltrata nell’autotrasporto bergamasco

    I Carabinieri di Bergamo hanno arrestato tredici persone legate a un clan della ‘Ndrangheta, nell’ambito di un’inchiesta su estorsioni nell’autotrasporto per attuare una serie di bancarotte fraudolente e riciclaggio di denaro. L'organizzazione ha anche incendiato dei camion.

Mare

  • K44 podcast: fenomenologia delle portacontainer

    K44 podcast: fenomenologia delle portacontainer

    In questo episodio del podcast K44 La voce del trasporto Sergio Bologna affronta il fenomeno delle portacontainer nei diversi aspetti finanziari e operativi, evidenziando i problemi che sono riemersi dopo l’incidente della Ever Given.

TECNICA

Alleanza per sviluppare celle a combustibile per camion

TECNICA

K44 videocast: Daf FAD 8×4 col vestito pronto per l’edilizia

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Entro quattro anni treni a idrogeno anche per le merci

LOGISTICA

Sanilog estende la copertura sanitaria sulla Covid

LOGISTICA

Assologistica accoglie candidature per Logistico dell’Anno 2021

LOGISTICA

Alleanza per sviluppare celle a combustibile per camion

LOGISTICA

Corso universitario di alta formazione per logistica
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Settantuno indagati per il crollo del ponte Morandi

CAMIONSFERA

Il Governo sblocca trentatré infrastrutture per il trasporto

CAMIONSFERA

Chiarimenti su certificato per l’autotrasporto di merci pericolose

CAMIONSFERA

In Valsusa si apre lo scontro sul nuovo autoporto

CAMIONSFERA

Passo avanti in Svizzera del trasporto merce sotterraneo

CAMIONSFERA

Alleanza sino-tedesca sull’idrogeno per camion

CAMIONSFERA

Cnh sospende le trattative per la vendita d’Iveco a Faw

CAMIONSFERA

Abbattuto il diaframma della galleria Serravalle del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Accordo tra Austria e Germania sulla ferrovia del Brennero

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa
previous arrow
next arrow
Slider