Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

XPO Logistics prepara una cura dimagrante


Una delle più grandi società multinazionali di logistica e trasporto merci sta preparando un ridimensionamento, che potrà consistere nella cessione a terzi o nello scorporo di una o più delle sue dieci divisioni. Lo ha dichiarato ieri Bradley Jacobs, presidente e amministratore delegato di XPO Logistics, al termine di una riunione cruciale del Consiglio di amministrazione. Egli ha esordito ricordando che la società è il settimo titolo che ha prodotto le migliori prestazioni su Fortune 500, secondo i dati rilevati dall'agenzia Bloomberg, precisando che "il prezzo del titolo è aumentato di oltre dieci volte dal nostro investimento nel 2011". Però Jacobs ha aggiunto che il valore della società è inferiore alla somma delle sue parti, quindi il Cda ha deciso di "esplorare nuove possibilità" per aumentare il valore per gli azionisti.
Jacobs non ha però precisato come e quando la società potrebbe attuare questa ristrutturazione e neppure ha fornito indicazioni su quali divisioni potrebbero essere soggette a un'eventuale cessione o scorporo, chiarendo solamente ne sarà sicuramente esclusa quella che svolge autotrasporto di carichi frazionati negli Stati Uniti. Dopo questo annuncio, il valore delle azioni di Xpo Logistics è aumentato del sedici percento.
Così, dopo avere costruito la multinazionale dal 2011 tramite acquisizioni - se ne contano diciassette fino al 2015, quando ha acquisito il colosso dell'autotrasporto statunitense Con-way per tre miliardi di dollari - Jacobs intende intraprendere il percorso opposto, anche per la contrazione del fatturato causata dalla decisione di Amazon, che era un dei suoi principali committenti, di svolgere in proprio il trasporto stradale negli Stati Uniti.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Due camionisti scoperti con documenti falsi

    Nel giro di pochi giorni la Polizia ha scoperto due autisti di veicoli industriali, a Brescia e a Novara, che viaggiavano con patenti e documento d’identità falsi. Un fenomeno di cui non si conoscono ancora i contorni, ma per pochi euro si può acquistare un documento online.

Logistica

  • Arriveranno in Europa i camion a idrogeno  Hyzon

    Arriveranno in Europa i camion a idrogeno Hyzon

    Con un tweet diffuso l’11 luglio, l'imprenditore olandese Max Holthausen ha annunciato la nascita della filiale europea del costruttore statunitensi di veicoli industriali elettrici alimentati a idrogeno Hyzon Motors. Produrrà camion a celle combustibili con cabina Daf.

Mare

  • La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    La filiera del trasporto genovese punterà su Roma

    Aumentano le adesioni al comitato Salviamo Genova e la Liguria, che riunisce le associazioni del trasporto merci che ruotano intorno allo scalo ligure e che il 22 luglio viaggeranno verso Roma per sollecitare soluzioni al caos viabilistico. Spediporto valuta danni per un miliardo di euro.